×
1 447
Fashion Jobs
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Risorse Umane
Tempo Indeterminato · FIRENZE
FIORELLA RUBINO
Fashion Editor
Tempo Indeterminato · ALBA
SIDLER SA
Collection Merchandising Manager Kids / Fashion Brand / Stabio
Tempo Indeterminato · STABIO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Prodotto & Coordinamento Fornitori
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CHABERTON PROFESSIONALS
Area Manager Outlet Europa - Fashion & Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Sistemi Informativi
Tempo Indeterminato · VIGEVANO
JENNIFER TATTANELLI
Responsabile Ufficio Prodotto
Tempo Indeterminato · FIRENZE
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Shoes Costing Specialist
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Retail Supervisor Italia/Estero
Tempo Indeterminato · TORINO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Retail Supervisor Italia/Estero
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Retail Supervisor Italia/Estero
Tempo Indeterminato · GENOVA
CONFIDENZIALE
Responsabile Vendite Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Responsabile Produzione e Avanzamento Produzione
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Sales Export Manager Usa
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Buyer Pellami, Tessuti e Semilavorati Per Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Categoria Kids
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Retail Director - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
PAUL&SHARK
Area Manager Outlet - Centro Sud
Tempo Indeterminato · VARESE
SELECTA
Responsabile Tecnico di Produzione in Outsourcing
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
9 ago 2016
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Gap: calo delle vendite meno intenso del previsto nel secondo trimestre

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
9 ago 2016

Il calo delle vendite trimestrali di Gap è stato meno forte del previsto nel secondo trimestre, soprattutto grazie a un migliore movimento di clienti registrato all'interno dei negozi del brand Old Navy nel mese di giugno.


L'azione del gruppo statunitense è però calata del 4,9% durante il periodo di scambi prolungati in Borsa di lunedì scorso, con il marchio Banana Republic che ha pubblicato ancora una volta dati deludenti.

Le vendite in comparabile di Old Navy, le cui performance sono state buone in questi ultimi anni, sono rimaste stabili dopo due trimestri di calo. Gli analisti si aspettavano un ribasso dell'1,2%.

L'utile netto rideterminato per azione è stato pari a 58-59 centesimi per il secondo trimestre, chiuso il 30 giugno, rispetto a un consensus Thomson Reuters che prevedeva 48 centesimi.

Il gruppo, che ha visto aumentare le presenze nei suoi negozi nel mese di giugno, dovrebbe pubblicare i propri risultati del secondo trimestre il 18 agosto.

Le vendite nei negozi consolidati sono calate del 2%, mentre gli analisti prevedevano un calo del 2,6%, secondo Consensus Metrix.

Il gruppo ha annunciato che si concentrerà sull'America del Nord e che 75 negozi Old Navy e Banana Republic verranno chiusi al di fuori di questa regione.

"Le prestazioni sono state irregolari nel corso del trimestre, con problemi di presenze nei punti vendita in maggio e luglio", ha dichiarato Jack Calandra, Senior Vice President responsabile delle relazioni con gli investitori.

I dettaglianti americani di abbigliamento sono alle prese con consumatori che chiedono sconti significativi e importanti e che si rivolgono sempre più verso i vestiti a buon mercato e alla moda proposta dai marchi specialisti della fast fashion, come H&M, Forever 21 o Zara.

Inoltre, il traffico nei negozi è diminuito costantemente e in modo regolare, perché i Millennials preferiscono fare i loro acquisti via Internet.

Le vendite in comparabile sono diminuite del 9% da Banana Republic, segnando un 6° trimestre consecutivo di calo.

Le vendite complessive del gruppo americano sono calate dell'1,3%, a 3,85 miliardi di dollari (3,47 miliardi di euro), cioè leggermente meglio delle attese degli analisti, che prevedevano 3,78 miliardi (3,41 miliardi di euro).

Alla chiusura del mercato borsistico di lunedì, l'azione di Gap risulta calata di oltre un quarto del suo valore in 12 mesi.

Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: Reuters

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.