×
1 139
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Area Manager Wholesale Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Product Manager Accessori
Tempo Indeterminato · TREVISO
DELL'OGLIO
Sales Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CLARKS - ASAK & CO. S.P.A.
Addetta/o Ufficio Commerciale
Tempo Indeterminato · BUSSOLENGO
RANDSTAD ITALIA
Coordinator Ufficio Commerciale & Marketing
Tempo Indeterminato · MILANO
MASSIMO BONINI SHOWROOM
Impiegato/a Back Office Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
IRIDE GROUP SRL
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
FOURCORNERS
Brand Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
CAPRI SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
OTTICA GIULIANELLI
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · FERRARA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Area Manager Estero - Settore Accessori
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Online Brand Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Logistics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THE THIN LINE LANZAROTE
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · TÍAS
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VERSACE
Wholesale Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Sviluppo Collezioni Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Head of Marketing (Rif. Mkt)
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
22 dic 2015
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Fleur Pellerin lancia un progetto di grande scuola di moda pubblica

Pubblicato il
22 dic 2015

Il Ministro della Cultura francese, Fleur Pellerin, ha lanciato l'idea di una “grande scuola di moda pubblica”, attraverso una partnership tra l'Ecole Nationale Supérieure des Arts Décoratifs (Scuola Nazionale Superiore di Arti Decorative, ndr.), la Scuola des Mines e l'Università Paris-Dauphine, che miri a competere con le scuole estere simili.

Fleur Pellerin - Photo Nicolas Reitzaum


"Il panorama dell'istruzione superiore nei diversi settori della moda e del lusso in Francia manca oggi di leggibilità e strutturazione", ha dichiarato la ministra, ricevendo questa settimana con il ministro dell'Economia e dell'Industria, Emmanuel Macron, un rapporto di Lyne Cohen-Solal sulla moda (pubblicato da FashionMag Premium in questi giorni, ndr.).

Il ministro ha ricordato che “ci sono circa 60 corsi di formazione in questo ambito, di cui solo 13 pubblici”.

La Scuola Nazionale Superiore delle Arti Decorative di Francia (ENSAD) “di cui il mio ministero ha la responsabilità, è ora impegnata in una dinamica molto virtuosa (...) che è la prefigurazione di una grande scuola di moda pubblica in partnership con l'Ecole des Mines e l'Università Paris-Dauphine”, ha detto.

“Dal settembre del 2016, la creazione, la progettazione e la gestione della moda saranno riunite, per offrire un percorso che arriverà fino al grado di Master agli studenti che lo vorranno”, ha aggiunto.

Nel suo rapporto, Lyne Cohen-Solal si rammarica del fatto che “in Francia non ci sia alcun Master di moda né cattedra di ricerca universitaria”, lamentando “la fuga dei migliori studenti all'estero”.

“Nel 2015, i candidati finalisti dei concorsi francesi più importanti e con i riconoscimenti migliori, che sono il premio del Festival Internazionale di Hyères, il 'Premio LVMH' e il premio che assegna l'Andam, venivano essenzialmente da tre grandi scuole straniere, la Central Saint Martins di Londra, La Cambre di Bruxelles e la Aalto University di Helsinki”, sottolinea la ministra parigina.

Il rapporto si rammarica anche della "interruzione" dell'erogazione di misure di finanziamento e di sostegno ai giovani stilisti di moda.

"Sarebbe opportuno mettere in pratica una serie di coaching professionali, e creare uno sportello unico di servizi destinato a “un vivaio di stilisti di moda d'autore”", preconizza.

La moda in Francia rappresenta 700.000 posti di lavoro e 150 miliardi di euro di giro d'affari.

(Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.