×
1 330
Fashion Jobs
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Ecommerce Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Senior Graphic Designer & Art Director - Jewelry Sector
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Rtw Donna Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · CARINARO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Industrializzatore e Production Planner
Tempo Indeterminato · VALEGGIO SUL MINCIO
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Chief Financial Officer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Sistemista Senior
Tempo Indeterminato · VICENZA
MIRIADE SPA
Retail Planner
Tempo Indeterminato · NOLA
ADECCO ITALIA SPA
Country Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Customer Service Estero- Settore Design
Tempo Indeterminato · MONZA
Pubblicato il
19 mag 2012
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Ferré: respinto il ricorso dei commissari, Paris Group contrattacca

Pubblicato il
19 mag 2012

Il Tribunale d’Isernia si è dichiarato incompetente per decidere sulla causa promossa dai commissari straordinari di It Holding sulla questione del “sequestro conservativo” dei marchi di Gianfranco Ferré. I tre commissari che hanno gestito l’amministrazione straordinaria del gruppo di Isernia e nel contempo la cessione della griffe milanese alla società di Dubai, Paris Group, avevano avviato nello scorso ottobre una procedura d’urgenza presso il tribunale d’Isernia contro la nuova proprietà “per inadempienza”. Paris Group, appartenente alla famiglia Sankari, sarebbe venuta a meno, secondo loro, ad alcuni impegni previsti nel contratto con cui si era aggiudicato il marchio italiano nel marzo 2011.



Dopo sette mesi di slittamenti e rinvii vari il Tribunale di Isernia ha rigettato il 16 maggio scorso il ricorso sul sequestro dei marchi “per difetto di giurisdizione”, considerando che la questione andava dibattuta al Tribunale di Milano presso la sezione specializzata in marchi e brevetti. “La Gianfranco Ferre' S.p.A. , assistita nel procedimento dagli avvocati Barletta, De Carolis e Strano dello studio legale DCS&Partner di Milano, esprime la propria soddisfazione per l'esito del giudizio", indica quest’ultima in un comunicato.

Per ora nessun nuovo ricorso è stato avviato a Milano. “Non è partita neppure nessuna causa per inadempienza contro Paris Group come avevano minacciato i commissari”, sostiene l’avvocato Giuseppe Strano che assiste la società di Dubai. Invece, fa sapere il legale, ci sono due procedimenti pendenti presso il Tribunale d’Isernia promossi dalla Gianfranco Ferré contro i commissari. La prima causa è stata fatta “per recupero crediti inesistenti”, in quanto era stato promesso a Paris Group, al momento dell’acquisizione della griffe, che era possibile recuperare dei crediti svelatisi poi inesistenti. La seconda causa riguarda una richiesta di risarcimento per danno d’immagine e per le garanzie che erano state date.

“L’azienda era insolvente e aveva bisogno di una cura drastica e Paris Group si è adoperata in questa direzione. La nuova proprietà ha effettuato finora il pagamento del 97% dei fornitori e sta investendo fortemente sul marchio”, assicura Giuseppe Strano.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Tags :
Altro
People