×
1 559
Fashion Jobs
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Buyer Pellami, Tessuti e Semilavorati Per Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Categoria Kids
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Retail Director - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
PAUL&SHARK
Area Manager Outlet - Centro Sud
Tempo Indeterminato · VARESE
SELECTA
Responsabile Tecnico di Produzione in Outsourcing
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Catalogue Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
Di
AFP
Pubblicato il
13 apr 2014
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Fast Retailing: nuovo boom delle vendite di Uniqlo

Di
AFP
Pubblicato il
13 apr 2014

Il gruppo giapponese di abbigliamento Fast Retailing ha reso noto di aver incrementato le proprie vendite grazie alle performance del suo marchio di riferimento Uniqlo all'estero nel primo semestre 2013-2014, nel corso del quale, tuttavia, ha lamentato un piccolo ribasso dell'utile netto a causa degli effetti del cambio.

Il negozio che Uniqlo sta per inaugurare nel Marais di Parigi


Durante il periodo dei sei mesi da settembre 2013 a febbraio 2014, Fast Retailing (che comprende anche le griffe Princesse Tam Tam, Comptoir des Cotonniers e Theory) ha incassato 764,35 miliardi di yen (5,5 miliardi di euro), per una progressione di quasi il 24% in un anno.

Nello stesso tempo, ha generato un risultato operativo di 103,2 miliardi (+6,8% in un anno), ma il suo utile netto si è contratto dell'1,4%, a 64,55 miliardi di yen, il che ha portato il gruppo a calare leggermente la sua previsione annua.

Il gruppo ha anche registrato un incremento delle vendite e dei profitti operativi di tutte le sue attività, salutando soprattutto le performance di Uniqlo fuori dall'arcipelago, in particolare quelle ottenute in Cina, in Corea del Sud, negli USA e in Europa. 


Nel corso del semestre esaminato, le vendite di Uniqlo all'estero sono cresciute del 77,6%, a 232 miliardi di yen (1,7 miliardi di euro) e l'utile operativo è cresciuto fino a 28 miliardi.

Inoltre, le vendite nei 849 negozi Uniqlo dell'arcipelago giapponese sono cresciute ancora di un po', del 4,7%, a 405,5 miliardi di yen, grazie a un piccolo aumento del numero di clienti e dei loro acquisti medi, ottenuto soprattutto per mezzo di una selezione di vestiti di qualità venduti a prezzi superiori, come dei maglioni e dei gilet in cachemire.

Uniqlo lancia ormai con regolarità delle collezioni speciali realizzate insieme a dei partner, il che permette di attirare tipi di clientela vari e talora nuovi. Per esempio, ha appena immesso nei negozi i vestiti creati con l'ex testimonial di Chanel, Ines de la Fressange, e proporrà una serie di T-shirt ideate dal cantante-musicista molto in voga Pharrell Williams e dal produttore/stilista di "moda di strada" giapponese soprannominato Nigo (Tomoaki Nagao).

Gli altri marchi del gruppo hanno totalizzato in sei mesi un aumento di fatturato del 31%, a 125,3 miliardi di yen, e generato un utile aumentato del 7,7% in un anno, a 9,2 miliardi.

Nell'esercizio completo, Fast Retailing ha tuttavia dovuto diminuire le sue previsioni iniziali di utile, ma ha rivisto in aumento la sua stima di giro d'affari, e così ora punta ad ottenere vendite per 1.370 miliardi di yen (+19,9% sull'anno).

Il gruppo di Tadashi Yanai si attende un utile operativo di 145,5 miliardi (+9,5%) e un utile netto di 88 miliardi (-2,6%), contro i 92 miliardi previsti in precedenza.

Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: AFP

Copyright © 2022 AFP. Tutti i diritti riservati.