×
1 010
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Logistics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THE THIN LINE LANZAROTE
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · TÍAS
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VERSACE
Wholesale Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Sviluppo Collezioni Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Head of Marketing (Rif. Mkt)
Tempo Indeterminato · MILANO
FORPEN
Buyer Abbigliamento
Tempo Indeterminato · SAONARA
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
CONFIDENZIALE
Talent Acquisition & Employer Branding Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
ADECCO S.P.A
Responsabile Qualità
Tempo Indeterminato · SIENA
CONFIDENZIALE
Country Sales Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
CENTEX SPA
Responsabile Amministrativo
Tempo Indeterminato · GANDINO
FACTORY SRL
Impiegato/a Modellista
Tempo Indeterminato · FUCECCHIO
RETAIL SEARCH SRL
Responsabile Produzione - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
BENETTON GROUP SRL
Sap Analyst
Tempo Indeterminato · TREVISO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Accessori e Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
Controller
Tempo Indeterminato · MANTOVA
THUN SPA
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MANTOVA
CANALI
Analista Programmatore Erp Dynamics ax
Tempo Indeterminato · SOVICO
Pubblicità
Pubblicato il
26 apr 2015
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Falke approda in Italia con grandi ambizioni

Pubblicato il
26 apr 2015

Da gennaio è attiva la nuova rete vendita in Italia del marchio tedesco di calzetteria di alta gamma Falke, che va a sostituire una storia fatta di distributori. Falke, uno dei marchi leader mondiali nel settore della calzetteria, solo con le vendite dei prodotti della propria label fattura oltre 300 milioni di euro. Articoli costruiti tutti e integralmente all'interno delle proprie fabbriche senza l'utilizzo di contoterzisti, una delle peculiarità del gruppo. “Il fatturato è diviso equamente tra calze da uomo e da donna, ma il bambino è in grandissima crescita. Proponiamo poi una grande gamma di cotoni bio. Si tratta di una divisione aziendale che sta crescendo in doppia cifra, un po' per la maggiore sensibilizzazione alle contaminazioni ambientali, un altro po' per la maggiore attenzione dei genitori a queste tematiche”, puntualizza a FashionMag Moreno Cremaschi, agente generale per l'Italia del marchio tedesco.

Lo stile Falke


“Falke rappresenta una sorta di anomalia del mercato”, dice Cremaschi. “La società, fondata nel 1895 da Franz Falke-Rohen, ha 3.600 dipendenti diretti, ma è ancora un'eccezionale azienda familiare, guidata oggi dai fratelli Paul e Franz Peter Falke. Possiede 2 stabilimenti in Germania (la sede di Schmallenberg e la filiale di Dorfchemnitz), uno in Polonia, uno in Sudafrica, uno in Slovacchia e uno in Portogallo. Rispetto alle altre aziende nel tessile non fa estensione del brand, ma continua a sviluppare il proprio core business nella calzetteria mettendo a frutto il suo elevato know-how nel settore del calza. Siamo partner della nazionale austriaca di sci, e le innovazioni tecnologiche sperimentate con gli atleti vengono poi trasferite nel prodotto di serie”.

I prodotti Falke sono distribuiti in tutti i continenti, con il 1° mercato che è la Germania, il 2°, il 3° e il 4° sono quasi a pari merito Svizzera, Austria e Francia. Il 45% circa delle vendite di Falke è stato realizzato fuori dalla Germania. “Abbiamo iniziato da un anno a distribuirci in Spagna, ed è stata da poco creata anche una filiale in Libano. Ma soprattutto, da gennaio 2015 è iniziata l'attività in Italia. Sul nostro Paese, Falke ripone obiettivi ambiziosi. In 5 anni, l'azienda tedesca vuole diventare leader del mercato interno utilizzando una strategia distributiva multicanale, anche se monoprodotto, basandosi sulla calza come elemento di contaminazione dei vari canali, investendo contemporaneamente sia negozi di abbigliamento, che di articoli sportivi per bambini e anche di superspecialisti delle calze”, continua il manager italiano.

Uno store Falke


“Ci interessano i multibrand di tutta Europa, perché riteniamo che i nostri prodotti vadano a colmare dei gap in questo tipo di negozi”. Falke gestisce 20 negozi monobrand, distribuiti tra Germania, Olanda e Svizzera; uno (a Francoforte) è esclusivamente dedicato allo sportswear. “Store aperti per fare business, non immagine”, precisa ancora Cremaschi, “con un assortimento che dal bambino alla donna all'uomo soddisfa tutte le esigenze, dal luxury al “city”, che noi definiamo la calzetteria per gli uomini d'affari”.

Testata clinicamente, la nuova collezione di Falke già distribuita in Germania ora viene proposta per tutti i mercati in 72 nuance di colore. “Misurato il miglioramento delle performance di queste calze nello sport agonistico, Falke le mette ora a disposizione delle persone che lavorano tutti i giorni stando per esempio molto in auto, alla scrivania o che viaggiano tanto in aereo, con i conseguenti tipici problemi di adattamento pressorio”.

www.falke.com


“Per questo noi affermiamo di rappresentare uno standard di riferimento. Può sembrare pomposo, ma se si misurano le nostre percentuali di difettosità, pari praticamente a zero, la qualità dei nostri prodotti parla per noi”, indica Moreno Cremaschi. “Inoltre, in un momento di congiuntura negativa come questo, i valori di qualità diventano fondamentali, perché ogni spesa deve durare nel tempo. Tutti si è disposti a un piccolo sacrificio in più sapendo che ciò che compri non lo butterai via tanto facilmente o dopo pochissimi utilizzi”.

Falke aprì il suo primo flagship store per l'outerwear a Colonia nel 1992. Nel 2008 ha acquistato i diritti per la produzione e la distribuzione di abbigliamento, accessori e gioielli dello storico marchio di calze per uomo e donna Burlington (che presentò nel 1975 la prima collezione caratterizzata dall'inconfondibile motivo Argyle, pattern a rombi di origine scozzese che prende il nome da un clan locale, legandovi indissolubilmente la propria immagine e diventando di culto negli anni '80). Ai sensi di questo accordo, Burlington è rimasto un brand indipendente all'interno del Gruppo Falke. “La strada che il gruppo tedesco ha deciso di far percorrere a Burlington sarà sempre più declinata verso l'abbigliamento sportivo. Saranno calze caratterizzate da innovazioni particolari, che coadiuvino chi le indossa nella propria attività sportiva, come per lo stesso brand Falke del resto”, conclude l'agente italiano.

Falke & Manolo Blahnik insieme


Ultima novità di prodotto in casa Falke è poi la capsule collection di calze realizzata in collaborazione con Manolo Blahnik, proprio il marchio glamour di scarpe per il quale perdeva la testa il personaggio di Sarah Jessica Parker nel serial “Sex and the City” e uno dei marchi più famosi e idolatrati fra le shoe addicted. L'edizione limitata comprende tre modelli: uno grigio melange con pompon rosa, uno rosa con pois, e uno color avorio.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.