×
1 336
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Italia Wholesale – Responsabile Showroom
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Head of Advertising And Digital Production
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Administration And Accounting Manager / Luxury Brand / Mendrisiotto
Tempo Indeterminato · COMO
GINNIBÒ SRL
E-Commerce Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
DREAMERS FACTORY
Production Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
11 mar 2014
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Façonnable si orienta verso il premium

Pubblicato il
11 mar 2014

Si tratta di un riposizionamento quasi totale che lo sta conducendo verso il segmento premium (se non addirittura verso il lusso) quello che sta vivendo Façonnable dopo l'arrivo alla sua direzione generale l’anno scorso di Ludovic Le Gourrierec, anche lui proveniente dal mondo del lusso, dato che ha lavorato per John Galliano, Lanvin e Saint Laurent come direttore della divisione Uomo.

Ludovic Le Gourrierec


Negli ultimi mesi, Le Gourrierec si è circondato di professionisti provenienti dal medesimo ambiente. In primo luogo il nuovo direttore artistico, Daniel Kearns, ex Saint Laurent e Vuitton, in particolare. Segue poi Virgile Raynaud, direttore commerciale wholesale, ex direttore commerciale wholesale di Saint Laurent anche lui, quindi Jean-Paul Martinho, direttore retail Europa, ex Zegna, Matthieu Dumont, direttore merchandising, ex Prada, Véronique Chalmeton, direttrice comunicazione e immagine, ex direttrice della comunicazione Europa per Saint Laurent e transitata in precedenza da Ralph Lauren e Dior.

Il servizio di comunicazione e immagine può anche contare su altri tre nuovi arrivati: Norman Lemay per l'identità visiva (ex Chaumet, Saint Laurent, Hugo Boss, ecc.), Victoire Pitoun per i rapporti coi media e Damien Nicolas, responsabile stampa e coordinamento internazionale. Tutti questi arrivi testimoniano in modo evidente delle grandi ambizioni che nutre il marchio francese. "Sono stato chiamato spesso a rilanciare delle griffe", sottolinea Ludovic Le Gourrierec.

L'obiettivo fissato dal gruppo di azionisti, il libanese M1, e dal dirigente entrato di recente è, in un certo senso, quello di rivitalizzare Façonnable “dall'alto”, immergendosi nuovamente nella storia del marchio, quando era guidato da Albert Goldberg. E puntando al pubblico dei 35-50enni.

Questo target si basa soprattutto sull'Uomo, segmento che prevale di molto nelle vendite, sebbene anche la Donna sia interessata da questa evoluzione.

Una collezione più premium rivolta ai 35enni


"In questi ultimi anni, Façonnable era piuttosto conosciuto solo per alcuni prodotti ben specifici, come le polo e le camicie, più che per uno stile e un guardaroba completi e personali", sottolinea Ludovic Le Gourrierec.

Per il leader aziendale, bisogna ridare al prodotto del brand il lustro che merita, ricreando il desiderio intorno al marchio. Tutto questo è passato, grazie al lavoro di Daniel Kearns, attraverso un lavoro sul fitting delle collezioni per renderle più contemporanee, ma anche per una crescita di qualità di manufatti e materiali.

“Abbiamo rielaborato materie prime davvero nobili come il cachemire”, puntualizza l'AD di Façonnable. “Una gran parte del sourcing è stata riportata in Europa, soprattutto dall'azienda italiana Cantarelli, che lavora per i più grandi e che aveva curato una licenza per Façonnable negli anni 80/90. Il posizionamento prezzi che ne risulta va dai 1.100 ai 1.200 euro per un abito maschile, e si colloca sui 1.200 euro per un cappotto, per esempio.

Anche l’organizzazione delle collezioni è stata rivista, attraverso un raggruppamento delle varie linee esistenti e la creazione di una vera e propria gamma premium. I settori “Blu”, “Denim”, ecc. sono ora tutti riuniti sotto l'unica bandiera F., che presenta dunque i prodotti più sportswear.

La linea più da città è firmata Façonnable con l'aggiunta della denominazione "French Riviera". E' stata realizzata anche una piccola collezione da sera. "Ci sembra normale che una griffe originaria del Sud di Nizza possa proporre abiti ideali per andare, per esempio, al casinò", sottolinea Ludovic Le Gourrierec.

L'evoluzione di Façonnable al femminile


Il sito internet e l'e-shop saranno ristilizzati per l'inizio di maggio. Inoltre, è in fase di sviluppo un nuovo concept di punto vendita. Una nuova campagna pubblicitaria, che debutterà anch'essa in maggio, è stata ambientata a Cap Estel, tra Nizza e Monaco.

Naturalmente l'obiettivo è che tutto questo lavoro di riposizionamento possa presto concretizzarsi con risultati sul campo. Intanto, la linea Façonnable entrerà sotto forma di corner da Harrods e Selfridges a Londra in giugno. Lo stesso da Barneys a New York e in tre punti vendita di Lane Crawford (Shanghai, Hong Kong e Chengdu). Un pop-up store aprirà ai Printemps-Haussmann in luglio di fronte a Prada, e così via.

Senza alcun dubbio, il profilo della nuova équipe aiuterà a penetrare in questi importanti punti vendita anche se, ovviamente, sarà soprattutto il prodotto che dovrà piacere.

E' già in programma anche un rinnovamento di negozi esistenti, come Saint-Tropez in aprile-maggio e Deauville subito dopo. A New York, Ludovic Le Gourrierec intenderebbe trasferire l'attuale punto vendita della 5th Avenue sulla Madison, ma punta anche ad un'apertura a Londra nel 2015.

In totale, oggi Façonnable conta 83 negozi a nome proprio, 38 dei quali in franchising. Il brand è molto presente in Europa, ma possiede anche due unità negli Stati Uniti, in Sudamerica, in Medio Oriente, ecc.

Per completare il marketing, il brand ha ricalcato la propria organizzazione su quella delle grandi griffe. La linea Façonnable è stata quindi presentata nel novembre scorso a New York e Milano per l'autunno-inverno 2014/2015, e la primavera-estate vi sarà presentata in maggio.

La linea più sportswear F. sarà invece presentata a Parigi nel luglio prossimo per la primavera-estate 2015.

Façonnable si avvale dallo scorso settembre di uno showroom nella capitale francese, di 200 m2, su avenue Pierre 1er de Serbie, pur rimanendo presente a Nizza, naturalmente.

Jean-Paul Leroy (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Tags :
Altro
Nomine