×
1 286
Fashion Jobs
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Società Estere
Tempo Indeterminato · MODENA
AZIENDA RETAIL
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
MICHAEL PAGE ITALIA
Wholesale Director Italia - Abbigliamento Femminile
Tempo Indeterminato ·
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Italia Wholesale – Responsabile Showroom
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
AFP
Pubblicato il
20 lug 2013
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Etam ha più che tenuto nel primo semestre

Di
AFP
Pubblicato il
20 lug 2013

Il gruppo di distribuzione di abbigliamento Etam Développement ha registrato nel secondo trimestre un aumento di fatturato dello 0,7%, a 263,2 milioni di euro, trainato dalla crescita delle sue vendite in Europa, che ha così compensato la contrazione in Cina. Nel semestre, le vendite del gruppo (che controlla i marchi Etam e 1.2.3) hanno raggiunto i 596,8 milioni di euro (+0,7%), ha precisato Etam in un comunicato datato giovedì scorso.

1.2.3 continua a crescere


A superfici e tassi di cambio comparabili, l'attività del distributore è aumentata dell'1,4% nel trimestre e dell'1,6% nel semestre.

Etam ha indicato di aver beneficiato nei due periodi di un "impatto di cambio positivo per 0,7 milioni di euro principalmente dovuto all'apprezzamento dello yuan nei confronti dell'euro". Nel secondo trimestre, i marchi del gruppo "hanno realizzato una performance commerciale soddisfacente" in Europa, malgrado una "congiuntura economica difficile per i mercati dell'abbigliamento e le condizioni meteorologiche sfavorevoli nella stagione", è precisato nella nota.

Il fatturato del gruppo in questa zona ha raggiunto i 189,8 milioni di euro nel trimestre, per un aumento dell'1,8%, e 384,8 milioni nel semestre (+2,6%). Questo risultato è dovuto al miglioramento della prestazione dei suoi brand in Francia (+3,2% nel semestre) che ha compensato il calo registrato nelle altre nazioni dell'area (-1,8%).

Se dividiamo il dato per marchi, è ancora una volta 1.2.3 che ha trascinato la crescita globale in Europa, con una progressione del 2,5% nel trimestre e del 4,4% nel semestre. Etam è cresciuto rispettivamente dell'1,6% e del 2,1%.

Il dinamismo in Europa ha permesso a Etam di compensare la contrazione registrata dai suoi marchi in Cina. Malgrado il favorevole tasso di cambio, il fatturato dell'azienda francese è calato del 2,2% nel Paese asiatico nel corso del trimestre e del 2,6% nel corso del semestre.

"In un mercato meno dinamico" e dovendo affrontare "difficoltà strutturali legate al posizionamento dei suoi marchi e all'evoluzione dei canali distributivi" in questo Paese, Etam ha intrapreso da molti mesi delle azioni atte a ridurre i suoi stock e a razionalizzare i suoi prodotti, riducendo inoltre la propria rete cinese di 117 punti vendita in grandi magazzini dall'inizio del 2013.

Al 30 giugno, Etam contava 4.376 punti vendita, di cui 932 in Europa, 3.238 in Cina e 206 in franchising internazionali.

Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: AFP

Copyright © 2022 AFP. Tutti i diritti riservati.