×
1 383
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Rtw Donna Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · CARINARO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Industrializzatore e Production Planner
Tempo Indeterminato · VALEGGIO SUL MINCIO
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Chief Financial Officer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Sistemista Senior
Tempo Indeterminato · VICENZA
MIRIADE SPA
Retail Planner
Tempo Indeterminato · NOLA
ADECCO ITALIA SPA
Country Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Customer Service Estero- Settore Design
Tempo Indeterminato · MONZA
ELISABETTA FRANCHI
Digital Marketing Manager
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Di
Reuters
Pubblicato il
9 mag 2013
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Estée Lauder: in crescita vendite e utili del 3° trimestre

Di
Reuters
Pubblicato il
9 mag 2013

Estée Lauder Inc. ha registrato un utile trimestrale superiore alle attese e ha alzato le sue previsioni sugli utili annui. Il dato è stato incrementato dalla campagna condotta dal brand per tagliare i costi.

www.esteelauder.com/index.tmpl


L'azienda, che realizza prodotti di lusso per la la cura della pelle, trucchi, profumi e prodotti per la cura dei capelli, prevede inoltre di sbaragliare i suoi rivali nei mercati di prodotti di bellezza di fascia alta, dove la crescita del settore è adesso rallentata.

I dirigenti di Lauder hanno dichiarato di aver beneficiato dell'impennata delle vendite registrata negli outlet del brand collocati in luoghi strategici (come gli aeroporti) in Cina, dove le vendite al dettaglio sono aumentate del 25 per cento, oltre che da una notevole crescita nella spesa per prodotti di fascia alta negli Stati Uniti.

"I più forti progressi sono venuti dal nostro marchio di lusso top level, acquistato soprattutto dai consumatori benestanti, che continuano a dimostrare il loro elevato potere d'acquisto", ha detto, a proposito delle Americhe, l'amministratore delegato Fabrizio Freda.

Le azioni della società sono arrivate a un nuovo massimo storico nelle sedute della Borsa statunitense della scorsa settimana. E' stato soprattutto il margine lordo ad andare ben al di sopra delle aspettative.

Estée Lauder nel mese di dicembre ha concluso un programma triennale volto a ridurre i costi. In particolare, sono state annullate tutte le operazioni non redditizie, sono state esternalizzate alcune funzioni e si sono riorganizzate alcune unità.

Lauder, noto per il suo marchio omonimo e per linee come La Mer e Bobbi Brown, ha registrato un utile netto di 178,8 milioni dollari, o 45 centesimi per azione, per il terzo trimestre fiscale, terminato il 31 marzo, contro i 130,4 milioni dollari, o 33 centesimi per azione, ottenuti un anno prima, vale a dire un valore di ben 11 centesimi per azione migliore di quanto previsto.

Estée Lauder "Aerin"


Le vendite del brand nel terzo trimestre sono cresciute dell'1,9 per cento, a 2,3 miliardi di dollari, in linea con le stime di Wall Street, con il maquillage, soprattutto a marca MAC, che ha mostrato i maggiori guadagni.

Le vendite sono aumentate in tutte le regioni e categorie, compresi i profumi di fascia alta, come Jo Malone e Tom Ford.

Il successo di Lauder in Cina è venuto in parte dall'avere realizzato prodotti specifici per quel mercato, ma anche dalle prime mosse strategiche implementate dal marchio americano per garantirsi una presenza in città di secondo livello dell'ex Celeste Impero, ha puntualizzato Freda all'agenzia Reuters.

Estée Lauder si aspetta ora una crescita delle vendite del 6% quest'anno, escludendo l'impatto delle fluttuazioni monetarie, rispetto al 6,5%-7% precedentemente sperato. Fabrizio Freda ha spiegato agli analisti questa percentuale minore con il fatto che Lauder si aspetta che il mercato dei prodotti di bellezza di fascia alta cresca del 3% quest'anno, e non del 5% precedentemente valutato.

© Thomson Reuters 2022 All rights reserved.