×
647
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Product Marketing Manager - Fragranze
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Logistic And Customer Service Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
RANDSTAD ITALIA
Sales Developer
Tempo Indeterminato · COMO
ANONIMA
Commerciale Senior
Tempo Indeterminato · CREMONA
MIROGLIO FASHION S.R.L.
Digital Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
SLOWEAR SPA
Retention Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Omnichannel Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CWF - CHILDREN WORLDWIDE FASHION
Wholesale Coordinator H/F
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Accessori e Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Creative & Product Director
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Buyer Rtw Woman
Tempo Indeterminato · MILANO
METARISORSEUMANE
Junior Sales Manager B2B – Contract
Tempo Indeterminato · LIONE
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Business Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Emea Marketing Manager / Luxury Field / Milan
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Experience Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Analista Funzionale - Omnichannel IT Solution Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Qualitative & Quantitative Research Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
AMINA MUADDI
Product Manager
Tempo Indeterminato · PARIGI
Di
APCOM
Pubblicato il
2 mar 2016
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

E-commerce: l'Italia cresce (+9%) ma perde posizioni nel mondo

Di
APCOM
Pubblicato il
2 mar 2016

Aumentano nel mondo tutti gli indicatori legati all'e-commerce. Mettendo a confronto i dati del report 2015 con quello del 2016 e analizzando la percentuale di popolazione che ha acquistato un prodotto o servizio online negli ultimi 30 giorni, emerge come il Regno Unito (UK) rappresenti anche quest'anno il paese con il valore più alto (77%) registrando un aumento di 13 punti percentuali sul 2015.


Al secondo posto si posiziona la Germania con il 74% (+11% sul 2015), al terzo la Corea del Sud col 72% (+10% sul 2015) e al quarto gli USA con il 66% (+9% sul 2015). Anche l'Italia ha seguito il trend globale registrando una crescita di 9 punti e passando dal 39% del 2015 al 48% nel 2016. Nonostante questo forte incremento l'Italia ha perso due posizioni nella classifica internazionale dei paesi compresi nella ricerca passando dal 14° al 16° posto.

E' quanto rileva il report annuale "Digital in 2016", pubblicato lo scorso mese di febbraio dall'agenzia "We Are Social", dedicato allo scenario digitale globale e che presenta un'ampia sezione di approfondimento sul tema e-commerce e acquisti online.

Risultano in crescita, sempre a livello globale, anche i dati legati all'acquisto di prodotti o servizi online da mobile. Le nazioni che si posizionano ai primi posti della rilevazione appartengono tutte all'area asiatica (in ordine di posizione: Corea del Sud, UAE, Cina, Hong Kong, Tailandia, Malesia e Singapore); Spagna e Uk sono i primi paesi occidentali a comparire nella classifica.

Sul fronte italiano, oltre ad essere cresciuta la percentuale di prodotti acquistati online, risultano significativi anche gli altri indicatori: si assesta al 56%il dato su chi ricerca informazioni su prodotti in rete prima dell'acquisto mentre risulta del 53% la popolazione che ha visitato un negozio online negli ultimi 30 giorni.

Analizzando i dati relativi ai paesi europei compresi nella ricerca, UK risulta la realtà più attiva a livello e-commerce, seguita da Germania e Francia. Nonostante l'Italia sia distante dalle prime posizioni della classifica, seppur in forte crescita, si posiziona al terzo posto per gli acquisti di prodotti o servizi da mobile (23%) in linea con il dato generale riguardante la crescita del 5% di persone che accedono a internet da mobile.
 

Fonte: APCOM