×
1 380
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Trainer Skincare
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Retail Analyst
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Regional Visual Merchandising Manager German Speaker
Tempo Indeterminato · LUGANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer Man Appareal - Retail Fashion Company
Tempo Indeterminato ·
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Head of Direct Procurement
Tempo Indeterminato ·
PVH ITALIA SRL
Legal Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
IL GUFO SPA
Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Consumer Campaign Manager
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Planning Analytics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Product Marketing Manager- Azienda Accessori Luxury- Sesto San Giovanni
Tempo Indeterminato · SESTO SAN GIOVANNI
ERMANNO SCERVINO
Rspp & Facility Manager
Tempo Indeterminato · BAGNO A RIPOLI
CONFIDENZIALE
Customer Care Team Leader (m/f)
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Area Manager Trentino Alto Adige
Tempo Indeterminato · BOLZANO
SLAM JAM SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Area Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
CRM Manager - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Area Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
District Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
Responsabile Laboratorio Collaudo e Certificazione Qualità
Tempo Indeterminato · NAPOLI
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
21 lug 2017
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Duvetica in cerca di investitori per uscire dalla crisi

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
21 lug 2017

Il marchio trevigiano di piumini Duvetica solo pochi anni fa poteva vantarsi di registrare crescite annue del 30%. Oggi invece, bloccato da un aumento dei costi e dal calo delle vendite, il marchio di Mogliano Veneto ha chiesto di essere posto in concordato preventivo. Questa procedura di salvaguardia gli ha permesso di continuare l’attività e contemporaneamente di poter negoziare con i creditori.

Il marchio di piumini si rivolge a tutta la famiglia - Duvetica


Le due società del gruppo, Duvetica Industrie e Duvetica Retail, ne hanno fatto richiesta a metà maggio presso il tribunale di Treviso e quello di Venezia. L’azienda ha tempo fino alla metà di ottobre per presentare un piano industriale.
 
“Il concordato in continuità ci protegge per il tempo necessario a trovare una soluzione. Stiamo già trattando con degli investitori per ristrutturare l’azienda”, ha detto a FashionNetwork.com Stefano Rovoletto, uno dei fondatori della società e AD di Duvetica.

Nato nel 2004, Duvetica era riuscito ad emergere in pochi anni nel settore ad alta competizione dei piumini, puntando su un concept monoprodotto senza marchio di qualità. Molto riconoscibile per i suoi piumini morbidi e leggeri dai colori intensi e brillanti, la label è arrivata presto al successo, impegnandosi in investimenti importanti, tanto da aver assunto l’archistar giapponese Tadao Ando per realizzare le sue boutique e lo showroom.
 
“Il marchio funzionava molto bene, ma non siamo riusciti a mantenerci in carreggiata coi nostri piani di sviluppo a causa del calo delle vendite e dell’aumento dei costi generati per aprire dei negozi monomarca. Due elementi che hanno avuto una conseguenza negativa sui nostri conti”, prosegue.
 
Duvetica era esploso soprattutto in Giappone, suo primo mercato, seguito dalle nazioni di lingua tedesca, e poi da Italia, Cina, Russia e Stati Uniti. Nel 2013 era distribuito presso 2.500 dettaglianti nel mondo, e generava un fatturato di 34,8 milioni di euro. Oggi precipitato a 22 milioni...
 
Dei sei negozi monomarca inaugurati in questi ultimi anni, ne sono rimasti solo tre (Tokyo, Kitzbühel e Milano), mentre quelli di Courmayeur, Sylt e Gstaad sono stati chiusi.
 
Secondo la stampa locale, Duvetica ha comunque acquistato nel 2014 un prestigioso palazzo a Venezia per realizzare la propria sede. Un progetto che “non ha niente a che vedere con l’attività del marchio”, taglia corto Stefano Rovoletto.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.