×
1 760
Fashion Jobs
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
is&t Finance Specialist
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
RANDSTAD ITALIA
Strategic Policy Manager Categoria Protetta ai Sensi Della lg. 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Rtw Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · NOVARA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
E-Commerce
Tempo Indeterminato · NOLA
JIMMY CHOO
Senior Costing And Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile di Produzione- Fashion Luxury Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
16 gen 2015
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Dsquared2 festeggia vent'anni di successi

Pubblicato il
16 gen 2015

La sfilata di Dsquared2 di venerdì 16 gennaio si annuncia come l'evento più atteso della Settimana della Moda di Milano, che inizia questo weekend. I gemelli stilisti Dean e Dan Caten hanno infatti deciso di fare le cose in grande per celebrare il 20° anniversario della loro label con un grande show-party, che si svolgerà all'interno del centro milanese di arte contemporanea Hangar Bicocca.

Dean e Dan Caten, il duo di gemelli che ha creato Dsquared2


La collezione sarà autorizzata a sfilare in via eccezionale ai piedi delle famose sette torri di cemento armato realizzate dall'artista tedesco Anselm Kiefer, per celebrare l'incontro tra arte e moda.

I festeggiamenti proseguiranno con un cocktail, collocato in chiusura della Fashion Week, organizzato insieme alla Camera della Moda, alla Camera Nazionale Buyer Moda, a “L'Uomo Vogue” e a “GQ Italia”, nel ristorante-lounge “Ceresio 7”, aperto dalla griffe l’anno scorso a Milano, proprio al numero 7 di Via Ceresio, sul tetto della propria sede sociale, situata in un edificio storico degli anni '30 del Novecento.

Quando sono approdati in Italia, dove hanno lanciato il loro brand nel 1995, gli stilisti canadesi (di padre italiano) non pensavano certo di arrivare a questi livelli. In 12 anni, dal 2002 al 2014, il loro giro d'affari è infatti passato da 3 a 210 milioni di euro, con una crescita media del 38% all'anno, mentre l'aumento nell'ultimo anno è stato del 15%.

Questa accelerazione ha coinciso con il primo accordo di licenza firmato con Staff International, la società di produzione del gruppo OTB di Renzo Rosso. L’accordo è stato rinnovato nel 2010 e sarà attivo fino al 2027. La collaborazione è basata sulla produzione e distribuzione delle due linee di prêt-à-porter Dsquared2 uomo e donna e non più sugli accessori, che oggi rappresentano il 22% delle vendite totali, ora sviluppati internamente dall'azienda e realizzati da vari piccoli produttori italiani.

Dsquared2 può contare oggi su 40 punti vendita monomarca, più altrettanti corner in importanti department store, e prevede di aprirne altri 10 o 12 nel corso dell'anno fra gli Stati Uniti e la Cina, passando per Panama, Doha, e Kuwait City. Ma nell'elenco c'è anche Londra, con un flagship di 800 m2 su tre piani all'angolo fra Conduit Street e Savile Row.

Il negozio Dsquared2 di Los Angeles


«Dopo l’importante lavoro effettuato in questi ultimi anni sull'offerta e sul prodotto, adesso ci stiamo concentrando sullo sviluppo retail, che rappresenta ancora solo il 20% delle nostre vendite totali. Inoltre, anche il nostro sito di e-commerce, interamente rinnovato nello scorso novembre e integrato sui dispositivi mobili, sta acquisendo sempre più importanza», spiega il DG Gianfranco Maccarrone.

L’offensiva nel retail si concentrerà in particolare sul mercato americano, dove il brand realizza oggi il 7% delle vendite totali e punta ad arrivare al 20%. Dopo l'inaugurazione di un negozio a Los Angeles lo scorso settembre, il marchio si appresta a sbarcare a Miami a marzo e soprattutto a New York, all'interno di uno spazio di 650 metri quadrati in Spring Street, a Soho, ma sta sondando anche Las Vegas, Chicago e Aspen.

Altro obiettivo: la Cina, che pesa per il 10% sul volume d'affari totale. La label vi possiede già 4 punti vendita e ne aprirà un quinto a Chengdu.

In programma all'inizio di quest'anno anche l'inaugurazione di un terzo punto vendita a Milano, contando anche il corner alla Rinascente. Lo spazio di 330 metri quadri, con una altezza del soffitto di 8 metri, si trova nel quartiere rinnovato di Porta Nuova, nuovo polo della moda a Milano, dove si sono già collocati, fra gli altri, Maison Martin Margiela, Les Hommes, Costume National e Louboutin. Si tratta di un nuovissimo concept di negozio, chiamato “Dsquared2 Area”, il solo ad accogliere la linea bambino a Milano, che si focalizzerà su dei temi precisi, per esempio un tipo di prodotto o un aspetto particolare della collezione.

Un look dell'ultima collezione Dsquared2, estate 2015 (Foto: PixelFormula)


In due decenni, il marchio casual-chic di prêt-à-porter per uomo e donna (linea lanciata nel 2003) ha conquistato un pubblico che è aumentato in modo costante, grazie al suo stile cool, a un canadian touch molto riconoscibile, che miscela streetwear e formale, a una qualità Made in Italy e ad un'offerta che saputo evolversi nel tempo.

Crescendo insieme ai suoi clienti, Dsquared2 ha ampliato le proprie gamme con gli abiti da sera per donna e, da tre anni, con una linea maschile più classica semi-sartoriale, realizzata in collaborazione con il sarto napoletano Isaia.

A ciò si aggiungono le licenze sviluppate in questi ultimi anni con varie aziende italiane, come i profumi nel 2007 con ITF, gli occhiali nel 2008 con Marcolin, il beachwear e la lingerie con Isa Seta nel 2012 e il bambino con Brave Kid (OTB) nel 2013.

Il primo mercato di Dsquared2 è l’Europa (63% del giro d'affari totale) con l’Italia in testa (30% delle vendite, con punti vendita a Milano, Capri e Porto Cervo). In Francia, Dsquared è presente a Parigi, Cannes e Montecarlo, ma in compenso non ha nessuna boutique gestita direttamente in Germania, dove il brand conta comunque di arrivare presto. La Russia rappresenta il 9% delle vendite.

Dominique Muret (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.