×
1 330
Fashion Jobs
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Ecommerce Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Senior Graphic Designer & Art Director - Jewelry Sector
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Rtw Donna Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · CARINARO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Industrializzatore e Production Planner
Tempo Indeterminato · VALEGGIO SUL MINCIO
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Chief Financial Officer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Sistemista Senior
Tempo Indeterminato · VICENZA
MIRIADE SPA
Retail Planner
Tempo Indeterminato · NOLA
ADECCO ITALIA SPA
Country Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Customer Service Estero- Settore Design
Tempo Indeterminato · MONZA
Pubblicato il
5 nov 2015
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Drago diventa 'Corporate Donor' del FAI, cresce del 20% e investe in comunicazione

Pubblicato il
5 nov 2015

Il gruppo industriale Drago nasce nel 1973 a Lessona (BI) dall'intraprendenza di Umberto e Laura Drago (affiancati in seguito dai figli Daniela e Paolo, oggi presidente della società), che iniziano la loro attività imprenditoriale nel campo dei filati per tessitura, diventando in breve tempo un partner d'eccellenza dei più importanti lanifici del biellese. L'attività in seguito si specializza, e si apre ai mercati esteri, fino all'acquisizione del lanificio Fintes nel 1993, incorporato nel gruppo nel 2001. Drago riserva sempre una percentuale significativa del turnover alla ricerca e sviluppo, ma è soprattutto negli ultimi 10 anni che ha investito tantissimo in tecnologia, il che ha portato il marchio piemontese ad essere uno dei pochi lanifici integrati, con tutti i reparti produttivi al suo interno: filatura, tessitura, finissaggio, campioneria e un sofisticato laboratorio analisi.

www.dragobiella.it/


Drago quest'anno è diventato Corporate Donor del FAI (Fondo per l'Ambiente Italiano). “Da artigiani che eravamo, siamo progressivamente diventati produttori”, comunica una portavoce del brand. “Tutti i più bei brand della moda maschile ormai lavorano con noi. Per festeggiare questo ingresso, abbiamo organizzato un evento, “Italian Beauty”, dedicato alla bellezza italiana in tutte le sue forme, che è nel nostro DNA, per il quale abbiamo invitato lo chef Davide Oldani, l'inventore della “cucina pop” con il quale condividiamo un po' gli stessi concetti. Noi facciamo ricette e “cuciniamo materia prima” partendo dalla tradizione italiana, ma facendo diventare il prodotto finito leggero e corposo, proprio come fa un cuoco di alto livello”.

Infatti, la nuova collezione di Drago per l'AI 2016 vuole sembrare il racconto di un film, fra ispirazioni Multicolor e 3D. Per realizzarla, Drago è partito dal 'Progetto Welsh', che combina l'uso di alpaca con lane gallesi, le cui micro-impurità ed imperfezioni (come peli morti che non vengono tinti) sono distribuite in modo regolare con un sofisticato processo di filatura. Il risultato è un aspetto sfumato, quasi vintage, per tessuti dal gusto shetland, ma con mani morbide e pesi più leggeri, anche per l'inverno, per ottenere un aspetto vissuto con eleganza misurata.

Gli stampati conferiscono ai filati un aspetto tridimensionale, mentre sottotraccia accenni a puntini multicolore sono percepibili in trasparenza sui colori più tradizionali della drapperia (neri, blu, grigi). Su alcune tipologie si sviluppa il tema del natural stretch, il blazer sembra tridimensionale, mentre il cappotto è di nuovo protagonista, rivisitato con finissaggi “pile” e “melton” sul cashmere puro, e aspetti super opachi per quello in mischia con la lana. Acquista infine un ruolo significativo la parte “luxury” della collezione: l'uso del cashmere “3D” a tre capi crea tessuti che sulle mani e agli occhi danno l'aspetto di un jersey in rilievo.

Il fatturato consolidato 2014 di Drago, che è arrivato ad esportare i suoi prodotti in 30 Paesi del mondo, è stato di 27 milioni di euro, per una crescita del 20%, ma all'estero l'incremento è stato del 50%. Il dato per il 50% si è equamente diviso fra Italia ed estero, con USA e Giappone primi due mercati stranieri. Il Giappone è la nazione che è cresciuta di più quest'anno. Drago ha sotto contratto uno staff di 150 dipendenti. Il team commerciale interno, diretto da Enrico Pincin, gestisce una rete vendita formata da 30 agenti in Italia e nel mondo, mentre l'ufficio stile con 4 disegnatori è guidato da Piero Rolando.

Drago, che da poco ha attivato il suo nuovo sito istituzionale, ha anche sviluppato una App in realtà aumentata ('Drago Bespoke') che fa parlare le sue etichette. Inquadrando il QR Code posto dietro il cartoncino di supporto al tessuto si può ora controllare in tempo reale la disponibilità di magazzino e passare l'ordine. Nella seconda applicazione ('Drago Biella'), più orientata alla clientela finale, parte un contenuto inquadrando l'etichetta nello schermo, e Drago ha allo studio personalizzazioni anche per clienti specifici.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.