×
1 700
Fashion Jobs
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Milano
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
ANONIMA
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
District Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
NARA CAMICIE
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Account Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Retail Area Manager Piemonte/Liguria/Lombardia
Tempo Indeterminato · TORINO
ANONIMA
ww Wholesale Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Digital Client Development Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
ORIENTA SPA
General Manager - Bolzano
Tempo Indeterminato · BOLZANO
ANTONIOLI S.R.L.
SEO & SEM Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Sustainability Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Di
APCOM
Pubblicato il
23 gen 2018
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Douglas: via libera condizionato dell'Antitrust per l'acquisizione di La Gardenia-Limoni

Di
APCOM
Pubblicato il
23 gen 2018

Via libera condizionato dell'Antitrust all'acquisizione di La Gardenia e Limoni da parte del gruppo CVC, a cui fa capo Douglas, "che ha condotto all'aggregazione del primo e del secondo operatore del mercato".

Lo store di Profumerie Douglas a Bologna in via Rizzoli - Facebook/Profumerie Douglas Italia


Lo ha comunica l'authority, che "ha imposto alla società acquirente la cessione a soggetti terzi e indipendenti di alcuni punti vendita insistenti nei mercati locali della distribuzione selettiva al dettaglio di prodotti cosmetici e profumi di lusso, in cui sono state riscontrate criticità concorrenziali".

L'Antitrust "ha valutato le evidenze relative al complessivo funzionamento dei mercati interessati dall'operazione di concentrazione arrivando alla conclusione che la stessa avrebbe portato alla costituzione o al rafforzamento della posizione dominante di Douglas in 15 mercati locali della distribuzione selettiva al dettaglio di prodotti cosmetici e profumi di lusso, con un sostanziale e durevole pregiudizio delle dinamiche competitive".

Nelle sue valutazioni l'authority "ha preso in considerazione, oltre alle quote di mercato dell'entità post-merger, anche la distanza fra Profumerie Douglas e gli altri concorrenti (catene nazionali multibrand, corner dei department store, catene locali e profumerie indipendenti) le caratteristiche degli stessi, il loro potere di mercato e la pressione concorrenziale da questi esercitata".
 

Fonte: APCOM