×
1 678
Fashion Jobs
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
is&t Finance Specialist
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
RANDSTAD ITALIA
Strategic Policy Manager Categoria Protetta ai Sensi Della lg. 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Rtw Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · NOVARA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
E-Commerce
Tempo Indeterminato · NOLA
JIMMY CHOO
Senior Costing And Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile di Produzione- Fashion Luxury Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
AFP
Pubblicato il
22 dic 2015
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Dior ha aperto a Pechino il suo negozio più grande in Cina

Di
AFP
Pubblicato il
22 dic 2015

Dior ha aperto questo lunedì a Pechino un fastoso flagship, il suo negozio di maggiori dimensioni ad oggi in Cina, in cui la maison francese curerà la sua immagine puntando a rispondere meglio alle aspettative di una clientela locale diventata più esigente e volatile. Dior ha assicurato che manterrà "una posizione solida" nel Paese, nonostante il brusco rallentamento dell'economia, e in particolare del settore del lusso, nell'ex Impero Celeste.

La facciata del negozio pechinese di Dior - Bakas Algirdas


Situato in un centro commerciale del quartiere degli affari, l'ampio negozio Dior (ripartito su due piani e con gli interni disegnati dall'architetto statunitense Peter Marino) ha fatto entrare lunedì i primi clienti dopo un'inaugurazione in pompa magna durata tutto il weekend.

Dior possiede adesso tre boutique nella capitale della Cina, e una ventina nel resto del Paese, senza contare i punti vendita di Dior Homme.

L'interno del nuovo nouveau flagship Dior di Pechino - Bakas Algirdas


"La nostra rete di negozi rimane costante come numero, ma ne abbiamo ingrandito le superfici, e abbiamo fatto dei lavori di ristrutturazione", ha spiegato all'agenzia di stampa francese AFP il PDG di Dior, Sidney Toledano, anticipando altri ampliamenti a Dalian e Harbin (nel Nord-Est del Paese). Progetti giustificati dallo "sviluppo delle gamme di prodotti", soprattutto del prêt-à-porter, e dalla necessità "di cabine prova più spaziose".

La notizia di metà novembre della chiusura di un grande negozio Louis Vuitton a Canton (nel Sud della Cina) aveva agitato gli animi, anche se il gruppo LVMH aveva allora invocato come motivo "una strategia per ottimizzare (la sua) rete in Cina".

Un punto vendita maestoso per Dior - Bakas Algirdas


In un contesto di rallentamento economico e di persistente campagna contro la corruzione, le vendite del settore del lusso potrebbero calare dal 2% al 4% alla fine del 2015 nella Cina Continentale, dopo essersi già contratte lo scorso anno, secondo lo studio Bain & Company.

“Questo resta un mercato importante, dove siamo sempre in crescita”, ha tuttavia insistito Sidney Toledano, “anche se non bisogna andarvi a cercare delle crescite a due cifre”, e ha aggiunto che in Cina ci sarà “una selezione” che avvantaggerà alcuni marchi.

Parallelamente all'inaugurazione della nuova boutique, Dior ha presentato sabato sera a Pechino la sua collezione primavera-estate 2016.

Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: AFP

Copyright © 2022 AFP. Tutti i diritti riservati.