×
1 535
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Area Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Specialista Amministrazione Del Personale
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Allestimenti Visual - Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
RANDSTAD ITALIA
HR Organization & Agile Transformation
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Regional Account Manager DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Learning And Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta People Engagement And Employer Branding Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Allocatore
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Retail Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
ANONIMO
Responsabile di Magazzino
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of Communication Per Noto Brand Del Lusso
Tempo Indeterminato ·
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga IT Project Leader
Tempo Indeterminato ·
SELTIS HUB SRL
Autista Personale di Presidenza
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Responsabile Ufficio Tecnico
Tempo Indeterminato · NOLA
FOURCORNERS
Media Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
E-Commerce Specialist Azienda Fashion
Tempo Indeterminato · GAGGIO MONTANO
FOURCORNERS
Sales Account
Tempo Indeterminato · REGGIO CALABRIA
CONFIDENZIALE
Sales Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CVG GOLD
Senior Buyer Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
16 set 2014
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

DFS sbarca a Venezia per conquistare l'Europa

Pubblicato il
16 set 2014

Come preannunciato da FashionMag a fine 2013, DFS (Duty Free Shoppers Galleria), la catena di negozi duty free di proprietà del gruppo LVMH, aprirà il suo primo negozio europeo nel 2016, a Venezia. La location scelta, dove il gigante del lusso vuole proporre un nuovo concept di shopping "culturale", è il prestigioso palazzo Fondaco dei Tedeschi, vicino al Ponte di Rialto.

DFS sceglie come sua location d'elezione il Fondaco dei Tedeschi di Venezia


Si tratta di una tappa fondamentale per il Gruppo basato ad Hong Kong, che è attualmente molto ben presente in Asia, America del Nord, Medio Oriente, Oceania e intende aprire negozi in Europa anche per soddisfare i bisogni dei consumatori cinesi che viaggiano nel Vecchio Continente.

Il palazzo scelto per questo grande step è il "Fontego dei Tedeschi", famoso edificio di 7.906 m² vicino al Ponte di Rialto e il più importante in città dopo il Palazzo Ducale. Fondato nel 1228, vi accolse i mercanti tedeschi (da cui deriva il proprio nome) che effettuavano commerci con il Nord Europa di propdotti provenienti dall'Oriente e dal Mediterraneo. Ricostruito nel 1508 a seguito di un incendio, l'edificio, che si affaccia sul Canal Grande, si sviluppa su 5 piani, intorno ad un immenso cortile interno coperto da una struttura in vetro e acciaio, dov'è conservato l'antico pozzo.

Dopo un anno e mezzo di ricerche e negoziazioni, DFS ha concluso un accordo con Edizione, la holding della famiglia Benetton, che aveva acquistato il palazzo nel 2008 per 35 milioni di euro da Poste Italiane. DFS ha infatti firmato un contratto di affitto a lungo termine, il cui valore non è stato rivelato, che avrà inizio il 1° gennaio del 2016. Prima di tale data, Edizione si è impegnata a terminare i lunghi e onerosi lavori di restauro del prezioso edificio.

Gli interni della futura T-Galleria (DFS)


"All'inizio del 2016 cominceremo gli allestimenti interni del palazzo, suportati dall'architetto inglese Jamie Fobert. Per noi si tratta di un'incredibile opportunità, siamo in uno dei punti più frequentati della città, in un palazzo che è un gioiello e che ha alle spalle, tra l'altro, una tradizione proprio nell'universo commerciale, che è il nostro. Non potevamo sperare di trovare nulla di meglio per il nostro progetto", ha spiegato entusiasta Philippe Schaus, Presidente e Direttore Generale del gruppo DFS.

"Per cominciare lo sviluppo in Europa volevamo essere sull'Asse Parigi-Roma. Poi abbiamo chiuso il cerchio concentrandoci sull'Italia ed esitavamo tra Milano, Roma, Firenze e Venezia. La Serenissima è stata la nostra scelta finale, anche per l'incredibile meta turistica che rappresenta. Tra l'altro ci siamo resi conto che non esistono ancora in città dei veri e propri department store di lusso e che ci sono certe categorie merceologiche, quali i prodotti di bellezza o l'offerta nel settore dell'orologeria, non complete. Puntiamo insomma a focalizzarci su un commercio molto qualitativo, che a Venezia potrebbe essere migliorato", precisa il Manager.

DFS punterà, dunque, sulla vendita di prodotti di lusso, sia in termini di prodotti che di servizi e sullo sviluppo di un nuovo concept di shopping, tanto commerciale quanto culturale. Grazie anche al sostegno delle istituzioni locali, il gruppo prevede infatti di sviluppare per la prima volta nella sua storia un programma di eventi culturali per offrire ai propri clienti un'esperienza inedita di acquisto.

Philippe Schaus, CEO del Gruppo DFS


L’accento sarà messo sull'artigianato italiano e sui prodotti autenticamente locali. Anche l'assortimento dei marchi fashion sarà prevalentemente italiano e lo stesso varrà per le griffe di gioielli, per i vini, i prodotti gastronomici e i souvenir, che saranno ovviamente quelli tipici di Venezia. Un modo anche per ridare il giusto lustro e lo spazio che merita il savoir-faire degli artigiani veneziani, sempre più schiacciati dal commercio di souvenir Made in China.

Dfs, che conta spazi duty free in 18 scali internazionali nel mondo (situati soprattutto in Asia) e 14 punti vendita T-Galleria nei centri città worldwide, aprendo a Venezia porterà anche alla creazione di 300 posti di lavoro. E il nome dell'edificio resterà "Fondaco dei Tedeschi" proprio per mettere l'accento sulla sua particolarità e sul legame unico dell'edificio con la città.

Dominique Muret (Versione italiana di Elena Passeri)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.