×
1 213
Fashion Jobs
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Chief Financial Officer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Sistemista Senior
Tempo Indeterminato · VICENZA
ADECCO ITALIA SPA
Country Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Customer Service Estero- Settore Design
Tempo Indeterminato · MONZA
ELISABETTA FRANCHI
Digital Marketing Manager
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
FOURCORNERS
Area Manager - Centro Italia
Tempo Indeterminato · ROMA
FOURCORNERS
Direttore Commerciale ww Borse
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
THE ROW
Women's And Men's Footwear Technician
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MALIPARMI
Responsabile Ufficio Tecnico
Tempo Indeterminato · ALBIGNASEGO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager
Tempo Indeterminato · MONZA
FOURCORNERS
Sample & Production Planning & Innovation Director
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Production Planner Coordinator
Tempo Indeterminato · PADOVA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
IZIWORK
Area Manager - Abbigliamento Donna
Tempo Indeterminato · REGGIO EMILIA
ANONIMA
Pricing & Costing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Outlet Area Manager Northern Europe
Tempo Indeterminato · MONACO DI BAVIERA
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - lg Procurement & Purchasing Staff - Addetto/a Ufficio Acquisti Packaging Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
Pubblicato il
15 feb 2010
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

De Beers riduce i debiti ed è cauto dopo le perdite del 2009

Pubblicato il
15 feb 2010

LONDRA, 15 feb 2010 – Il produttore di diamanti leader mondiale De Beers ha sostenuto economicamente il suo bilancio d'esercizio giovedì 11 febbraio, con una emissione di azioni per 1 miliardo di dollari e un rifinanziamento bancario volto a ripianare la perdita sull'anno di 220 milioni, da imputare al crollo della domanda di beni di lusso.


Anelli De Beers

La compagnia è stata cauta a proposito del futuro e ha dichiarato che la produzione crescerà solo leggermente nel 2010, dopo esser stata dimezzata lo scorso anno.

"Con la fragilità dell'economia mondiale e la percepibile debolezza della ripresa economica globale post-recessione, la compagnia prevede solamente un incremento graduale dei livelli produttivi, delle vendite e dei prezzi”, rende noto un comunicato.

De Beers ha affermato che la Anglo American Plc – che possiede una quota del 45% dell'azienda – e due altri azionisti hanno confermato che inietteranno altro denaro fresco nelle casse della compagnia, dopo che questa è stata costretta a chiudere varie miniere lo scorso anno a causa della crisi - compresa quella per parecchi mesi della sua unità estrattiva principale in Botswana.

Il gruppo ha dichiarato in dicembre che Anglo, di proprietà della famiglia sudafricana Oppenheimer, con una quota del 40% e il governo del Botswana col rimanente 15%, hanno dato il consenso a un'emissione di azioni per 1 miliardo di dollari in modo da ridurre il suo debito di 4 miliardi di dollari.

Il gruppo, che controlla circa il 40% del mercato dei diamanti grezzi, ha dichiarato giovedì 11 febbraio che le banche hanno garantito l'approvazione di una linea di credito per un rifinanziamento pari a 1,5 miliardi di dollari, dopo mesi di negoziazioni.

De Beers ha avuto una perdita di 220 milioni di dollari nel 2009, dopo che il 2008 si era concluso con un utile netto di 515 milioni, mentre le vendite di diamanti grezzi sono scivolate a 3,2 miliardi dai 5,9 miliardi precedenti.

Anglo ha dichiarato che la sua holding in De Beers ha conseguito una perdita di 90 milioni di dollari. De Beers rappresenta una piccola parte di Anglo, e ha contribuito circa per il 5% al profitto operativo del gruppo negli scorsi due anni.

Di Eric Onstad (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.