×
1 308
Fashion Jobs
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Italia Wholesale – Responsabile Showroom
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Head of Advertising And Digital Production
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Administration And Accounting Manager / Luxury Brand / Mendrisiotto
Tempo Indeterminato · COMO
GINNIBÒ SRL
E-Commerce Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
AFP
Pubblicato il
31 mag 2016
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Citizen compra il marchio di orologi svizzeri Frédérique Constant

Di
AFP
Pubblicato il
31 mag 2016

Il marchio di orologi svizzeri Frédérique Constant è stato venduto al giapponese Citizen. L'ammontare economico della transazione non è stato rivelato. L'obiettivo dell'operazione è di assicurare il futuro dell'azienda, che i fondatori non sono riusciti a trasmettere alla seconda generazione.

(c) AFP


I fondatori, l'olandese Peter Stas e sua moglie Aletta, intendevano infatti trasmettere il marchio ai loro figli, ma questi hanno scelto un'altra strada, con uno che è andato a lavorare nel campo delle energie rinnovabili, e l'altro nel campo medico, hanno spiegato in un comunicato.

Per assicurare il futuro della società, i coniugi olandesi hanno dunque optato per vendere l'azienda al gruppo nipponico, che segnerà l'inizio di una “nuova fase di sviluppo”, hanno puntualizzato nella stessa nota.
Fondata nel 1998, l'azienda con sede a Plan-les-Ouates, un comune vicino a Ginevra, considerata il baluardo principale del cantone nel settore dell'orologeria, impiega circa 170 persone.

Il brand si posiziona nel segmento degli orologi svizzeri classici a prezzi ragionevoli, venduti tra i 500 e i 3.500 euro, e vende circa 150.000 pezzi all'anno.

A Baselworld, il grande salone dell'orologeria che si svolge ogni anno in marzo a Basilea, Frédérique Constant era stato uno dei primi marchi a svelare un orologio elvetico Web Connected lo scorso anno, al fianco di un modello della sua controllata Alpina.

Il gruppo giapponese Citizen, che estende così la propria gamma di prodotti, è già presente in Svizzera, dove aveva comprato nel 2012 la società Prothor Holding, proprietaria fra le altre cose della manifattura di La Joux-Perret, che produce movimenti meccanici per l'industria orologiera.

La transazione con Frédérique Constant avviene in un contesto teso per l'industria orologiera elvetica, che ha visto la propria attività contrarsi dopo anni di forte crescita.

L'anno scorso le esportazioni di orologi svizzeri sono diminuite del 3,3%, a 21,5 miliardi di franchi svizzeri (19,4 miliardi di euro), calando per la prima volta dal 2009, a causa del crollo delle vendite registrato a Hong Kong, il primo mercato per i produttori di orologi della Confederazione Elvetica.

Nei primi 4 mesi del 2016, le vendite hanno continuato il loro declino, accusando un calo del 9,5%, secondo le statistiche della federazione dell'industria orologiera, mentre le vendite in Europa sono peggiorate dopo gli attentati di Parigi dello scorso novembre.

Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: AFP

Copyright © 2022 AFP. Tutti i diritti riservati.