×
1 370
Fashion Jobs
MIROGLIO FASHION SRL
Senior E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Digital Campaign Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILAN
LA DOUBLEJ
Junior Sales Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
District Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Product Development Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Taglio
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Centro Italia
Tempo Indeterminato · PESCARA
SIDLER SA
Jersey Product Manager / Luxury Brand / Ticino
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Account Manager Triveneto
Tempo Indeterminato · VICENZA
RETAIL SEARCH SRL
HR Admin & Payroll
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Senior Buyer - Fashion (Provincia Padova)
Tempo Indeterminato · PADOVA
OTB SPA
E-Commerce Accounting Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
MIA BAG
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB SPA
Sap Successfactors Hcm Solutions Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
OTB SPA
Category Buyer
Tempo Indeterminato · BREGANZE
STELLA MCCARTNEY
Health, Safety & Environment Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Marketing & E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · BOLZANO
VALENTINO
Compliance & Sustainability Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
UMANA SPA
IT Manager
Tempo Indeterminato · VENEZIA
Pubblicità

Chloé nomina Natacha Ramsay-Levi Direttore Creativo

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
today 10 mar 2017
Tempo di lettura
access_time 3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

La nomina di Ramsay-Levi sarà effettiva dal 3 aprile e la stilista presenterà la sua prima collezione per la maison a settembre 2017.

Natacha Ramsay-Levi, nuovo Direttore Creativo di Chloé, fotografata da Paolo Roversi


Natacha Ramsay-Levi subentra a Clare Waight Keller, che dopo sei anni di successi lascia Chloé, la maison fondata nel 1952 da Gaby Aghion, cresciuta ad Alessandria, in Egitto, prima di trasferirsi in Francia.
 
“Sono molto orgogliosa di entrare a far parte di un’azienda fondata da una donna per vestire le donne. Voglio creare una moda che valorizzi la personalità delle donne che la indossano, in grado di creare un personaggio e un’attitudine, senza mai imporre un look”, ha dichiarato Ramsay-Levi.

“Sono particolarmente felice di dare il benvenuto a Natacha da Chloé. La sua grande esperienza, maturata in due prestigiose maison di moda, e la sua energia creativa contribuiranno allo sviluppo del brand nella visione di Gaby: un incontro tra la couture e il savoir-faire parigino e l’attitudine giovane della ragazza Chloé”, ha aggiunto Geoffroy de la Bourdonnaye, Presidente di Chloé.
 
Ramsay-Levi raggiunge Chloé da Louis Vuitton, dove è stata il braccio destro per le collezioni donna del Direttore Creativo Nicolas Ghesquière. Nel 2013, è stata nominata Direttore Creativo Donna ready to wear di LV.
 
Molto conosciuta sulla scena della moda parigina, Ramsay-Levi ha iniziato a lavorare con Ghesquière nel 2002, cominciando col fare il caffè per lo studio. È arrivata in una momento particolarmente creativo per la maison. Ha fatto rapidamente carriera, finendo col diventare la designer di punta di Ghesquière.

Nicolas Ghesquière e NatachaRamsay-Levi al Louvre - Instagram: @nicolasghesquiere


Negli ultimi mesi a Parigi circolavano voci sul fatto che Ramsay-Levi sarebbe passata a Chloé. La stilista, che ha un figlio con il caporedattore di Purple Olivier Zahm, da cui è separata, ha un account Instagram molto attivo. Oggi ha celebrato il suo arrivo in Chloé con un ritratto ufficiale e il seguente testo: “Sono onorata e felice di essere stata nominata direttore creativo di @chloe questa mattina, non vedo l’ora di iniziare! Ringrazio tutti coloro che hanno reso ciò possibile”. Da parte sua, Ghesquière ha postato su Instagram una foto con Ramsay-Levi alla sfilata LV al Louvre, definendola "un’ispirata, talentuosa e generosa donna”.
 
Il suo arrivo coincide con un periodo di grande turnover per le principali case di moda. Riccardo Tisci ha lasciato Givenchy a gennaio; Emanuel Ungaro ha sostituito Fausto Puglisi con Marco Colagrossi; nuovi direttori creativi sono stati nominati negli ultimi anni dai seguenti brand: Yves Saint Laurent, Christian Dior, Brioni, Lanvin, Roberto Cavalli, Salvatore Ferragamo, Berluti, Ermenegildo Zegna e Bally.
 
L’arrivo di Ramsay-Levi porta a 7, inclusa Aghion, il numero di Direttori Creativi donna di Chloé, dopo Martine Sitbon, Stella McCartney, Phoebe Philo, Hannah MacGibbon e Waight Keller. Chloé storicamente ha sempre attirato giovani designer destinati a diventare delle star, da Karl Lagerfeld negli anni ’60, fino alla McCartney, che ha preso le redini della maison a soli 25 anni.
 
Per molti, Chloé rappresenta la massima espressione della moda parigina. Le sue prime sfilate si sono svolte al Café Flore e alla Brasserie Lipp; il suo nome si ispira a una parigina chic; il suo stile iniziale era espressione di una Francia che voleva scrollarsi di dosso la tristezza del dopoguerra. Anche se molti dei suoi designer non erano francesi, Chloé ha inventato il moderno prêt-à-porter del lusso francese.
 
Dal 1995 Chloé è di proprietà del gruppo del lusso Richemont, focalizzato su gioielleria e orologeria, unica maison di moda del gruppo insieme ad Azzedine Alaia. Il portfolio dei brand di Richemont include Cartier, Van Cleef & Arpels, IWC, Officine Panerai, Alfred Dunhill e altri.

Versione italiana di Laura Galbiati

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.