×
1 258
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Italia Wholesale – Responsabile Showroom
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Head of Advertising And Digital Production
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Administration And Accounting Manager / Luxury Brand / Mendrisiotto
Tempo Indeterminato · COMO
GINNIBÒ SRL
E-Commerce Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
DREAMERS FACTORY
Production Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
1 mar 2012
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Cédric Charlier: lancio riuscito

Pubblicato il
1 mar 2012

Androgina e molto sexy, la donna di Charlier indossa abiti sinuosi in tessuti a specchio dalle superfici lisce e viniliche. E mostra un lato altero, che sarebbe piaciuto a Hitchcock, che sapeva che dietro a questa fredda apparenza si nasconde un temperamento passionale.


Un primo défilé riuscito - Foto: Pixel Formula

"Tre fotografie hanno ispirato il mio lavoro – ha spiegato Cédric Charlier a FashionMag dopo la sfilata – la prima è di Allyson Mosa, la seconda è un ritratto di Charlotte Rampling di Helmut Newton, che rappresenta la nudità, l'audacia e il non-convenzionale e la terza è una foto di Wibeck con uno smoking di Saint Laurent. Sono appese nel mio studio e sono partito da là".

Queste superfici lisce e riflettenti (anche le orecchie brillano, truccate in color bronzo) sono in un certo modo il motivo conduttore della collezione. "Effettivamente, ho voluto esprimere con questi tessuti un contrasto rispetto alle materie prime maschili. Queste miscele tra opaco e lucido rappresentano il mio modo di esprimere il fuoco che c'è sotto il ghiaccio".

La collezione è caratterizzata da bellissimi cappotti, fatti di tagli marcati e di grandi bottoni dorati o più arrotondati, attraversati da zip. Tailleur nei toni del rosso bordeaux-grigio-nero, vestitini dagli stampati impressionisti e abiti-bustier di un'eleganza sobria e molto cosmopolita completano un guardaroba eterogeneo e moderno, mai eccessivo nei volumi e facilmente indossabile. La silhouette è spinta verso l'alto dall'effetto dei colli che arrivano al mento, onnipresenti nelle camicie, nelle giacche, negli abiti.

Malgrado l'appeal che manifesta, quest'eroina un po' aliena "non esprime una donna di potere – afferma lo stilista – ma possiede una grande vulnerabilità, perché credo che ci sia altrettanta bellezza nella vulnerabilità quanto nell'audacia e nell'indipendenza".

La partnership con il gruppo italiano Aeffe, perfezionata su un periodo della durata di 5 anni, costituisce un asset strategico per Charlier, "Ciò mi dà la possibilità di affrontare il mercato internazionale". "Questo progetto è prima di tutto un desiderio personale – conclude Charlier – bisognava che lo facessi, era quasi un bisogno il mio. Non si trattava di ossigeno per me, ma proprio del mio respirare".

Silvia Manzoni (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.