×
1 418
Fashion Jobs
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
24 feb 2018
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Cavalli torna grintoso con personalità e cerca la comodità

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
24 feb 2018

C’è di nuovo qualcuno che ha la personalità per introdurre dei cambiamenti da Cavalli. Qualcuno che ha preso una scopa nuova con la quale ha cominciato a spazzare via gli errori e i problemi del passato, realizzando una linea pulita e piacevole in cui è tornato lo stile grintoso delle origini.

Roberto Cavalli - Autunno-Inverno 2018/19 - Milano - Photo: Camera della Moda


Si tratta dello stilista Paul Surridge, che per il suo secondo atto alla guida dello stile del marchio fiorentino, ha modificato gran parte delle fantasie esagerate e sopra le righe per le quali era famoso il fondatore Roberto.
 
Sì, ci sono metri di enormi stampe di felini assortiti, tigri di Sumatra e leopardi keniani, anche se utilizzate su pantaloni attillati e svasati, coperti da un lungo abito nero, o presentate su eleganti boleri. Surridge è sicuramente un abilissimo tagliatore.

I capi che sono piaciuti di più sono stati i memorabili boleri con grandi risvolti di coccodrillo tagliati al laser - perfetti per una rock star che s’imbarca sul suo jet privato. E poi i cappotti doppiopetto in pelle di cavallino, e una serie di vestiti da ardente ed orgogliosa ragazza di saloon tagliati con spacchi di sbieco aperti sulle gambe.
 
“Glamour moderno. Cosa significa glamour? Significa attrazione. Che cosa è attraente? La fiducia, e non puoi avere fiducia senza comodità. Perché altrimenti stai proiettando e la proiezione nella moda è volgare”, ha spiegato Surridge.
 
Lo show ha rappresentato anche la prima sfilata di una collezione co-ed da parte di Cavalli, con uomini e donne che indossavano stampe Murano dai colori mischiati, simili fra loro, basate sulle combinazioni di colori “aromatici” che appaiono nei famosi vetri veneziani. Con una deliziosa idea visiva, Surridge ha persino trovato un artista locale che ha dipinto con vernice a spray un look Murano direttamente sul busto di un muscoloso modello.
 
La sfilata non è stata priva di drammaticità – suggerita dalla colonna sonora, la musica di “Basic Instinct”, con tutto il melodramma che porta con sé.
 
La collezione “si riferisce al gioco di potere tra uomo e donna e alla tensione che determina all'interno di una coppia alfa. Ed è ispirata ai vestiti profumati di Murano”, ha aggiunto lo stilista, prima di abbracciare Bella Hadid, la quale ha indossato l’outfit che ha rappresentato il climax dello show: un cappotto di serpente color rosso acceso.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.