×
1 625
Fashion Jobs
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Buyer Pellami, Tessuti e Semilavorati Per Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Categoria Kids
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Retail Director - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
PAUL&SHARK
Area Manager Outlet - Centro Sud
Tempo Indeterminato · VARESE
SELECTA
Responsabile Tecnico di Produzione in Outsourcing
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Catalogue Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
Di
Ansa
Pubblicato il
24 ago 2015
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Cara Delevingne lascia le sfilate

Di
Ansa
Pubblicato il
24 ago 2015

Il suo è un po' un 'grido d'accusa' al mondo della moda. Cara Delevingne, la modella britannica superpagata e voluta da tutti gli stilisti, a soli 23 anni e nel pieno della sua carriera non può più sopportare lo stress delle sfilate e ha deciso di lasciarle.

Cara Delevingne - Foto: Ansa


In un'intervista al magazine del Times ha spiegato che le passerelle le hanno fatto dimenticare quanto fosse giovane e, anzi, l'hanno fatta sentire più vecchia. Era arrivata addirittura a "odiare" il suo corpo" e lo stress le ha scatenato una forte forma di psoriasi.

Cara si è così 'liberata' di quello che per lei stava diventando un peso insopportabile. Per poter sfilare ogni volta veniva ricoperta di fondotinta. Una vera e propria tortura per chi deve avere il proprio corpo sempre in perfetta forma. Questo e la vita caotica della modella, continuamente in viaggio fra una metropoli e l'altra, l'hanno spinta a cambiare e a dedicarsi a quella che è la sua grande passione, il cinema.

Ha già interpretato alcuni film, come 'Città di carta', tratto dal romanzo omonimo di John Green, e altri sono in arrivo, come 'Suicide Squad', pellicola diretta da David Ayer, in cui l'ormai ex modella recita al fianco di Will Smith e Jared Leto. Meglio quindi il mondo di Hollywood a quello del 'fashion', almeno per il momento.

Quella che per molti era l'erede certa di Kate Moss ha iniziato a sfilare sin da quando aveva dieci anni per il marchio Burberry, uno di quelli a cui è più legata, assieme a DKNY e Chanel. Cara ha ammesso di essere stata disgustata al pensiero di essere fotografata in pose sexy quando era una teenager. "Sono un po' femminista - ha spiegato al Times - e questo è orribile e disgustoso, e inizia quando sei così giovane".

Eppure negli anni da top model aveva introdotto una piccola 'rivoluzione' del comportamento nel settore. Basta donne dagli sguardi gelidi e inespressivi, controllate in tutto. Delevingne con le sue sopracciglia marcate e il suo comportamento spesso da 'monella', soprattutto lontano dalle passerelle, ha portato una certa disinvoltura in un ambiente troppo spesso coi nervi a fior di pelle. Ma alla fine sembra che la frenesia della moda abbia avuto la meglio.
 

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.