×
1 633
Fashion Jobs
JIL SANDER SPA
IT Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Product Manager Maglieria
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Milano
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
ANONIMA
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
District Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
NARA CAMICIE
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Account Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Retail Area Manager Piemonte/Liguria/Lombardia
Tempo Indeterminato · TORINO
ANONIMA
ww Wholesale Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Digital Client Development Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Di
Ansa
Pubblicato il
20 mag 2015
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Cannes 2015: dittatura tacco 12, polemica sul dress code

Di
Ansa
Pubblicato il
20 mag 2015

E' il festival delle donne…purchè con tacco 12. Le regole sono regole e sulla Montée vanno rispettate, e pazienza se le ballerine sono con i brillanti e costano 1000 euro, è l'altezza che conta. Vai a parlare di gender equity, tra un po' sul red carpet dopo i no selfie ci sarà pure il cartello no pants, no pantaloni per le donne.

Foto: Ansa


La questione a Cannes sta montando, se ne parla e il festival ha qualche imbarazzo rinviando a regolamenti e protocollo. Ecco i fatti: alla serata del bellissimo Carol di Todd Haynes ad alcune signore agée che salivano la Montée eleganti ma con ai piedi le ballerine è stato fatto notare e, dicono le voci, impedito di proseguire sui gradini più fotografati del mondo, pregandole di usare la scalinata dei comuni mortali invitati.

Apriti, giustamente, cielo. Screen international ha dato la notizia e cavalcato la protesta. Benicio Del Toro e Josh Brolin, i mattatori di Sicario, stasera sulla Montee annunciano che metteranno i tacchi.

Foto: Ansa


E' una boutade certo ma c'è chi come l'elegante Isabella Rossellini, presidente della giuria di Un Certain Regard, sul red carpet tutti i giorni e più volte al giorno, già il giorno dopo ha indossato sotto ai suoi abitoni lunghi di velluto (non sempre Blu), caftani che solo lei può portare con grazia, scarpe-pantofola che sono non proprio ballerine ma quasi.

Del resto dice il protocollo da sempre: gli uomini sono obbligati a indossare giacca nera e papillon, le donne abiti eleganti e tacchi. Un dress code diventato rigidissimo quest'anno (alla Mostra del cinema di Venezia e soprattutto al Festival di Roma dove si entra con i jeans bisognerebbe far arrivare il messaggio). L 'attrice Emily Blunt si è indignata definendo la vicenda "un'assurdità" e poi ha deciso di capitanare la rivolta: ''tutte sul red carpet con scarpe basse''.

 

Copyright © 2021 ANSA. All rights reserved.

Tags :
Moda
Scarpe
People