×
1 742
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Omnichannel Technology Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Project Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
MOTIVI
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
RUBENS LUCIANO S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · STRA
BLUDUE
Responsabile Prodotto e Produzione
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CHABERTON PROFESSIONALS
Global Retail Planner, Fashion Premium Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
P448
Area Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager Arredo Design
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Business Intelligence Analyst - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Moulds & Soles Buyer
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Event Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ELISABETTA FRANCHI
Retail Dos/Fch Supervisor Estero
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
WYCON S.P.A
Commerciale Estero Wycon Con Lingua Francese - Sede
Tempo Indeterminato · NOLA
CONFIDENTIAL
Senior Buyer - Menswear
Tempo Indeterminato · MILANO
S.A. STUDIO SANTAGOSTINO SRL
Responsabile di Produzione Moda d'Alta Gamma
Tempo Indeterminato · PESCARA
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Controllo Qualità-Accessori e Minuterie
Tempo Indeterminato · VIGONZA
SLAM JAM SRL
Back Office Specialist
Tempo Indeterminato · FERRARA
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Customer Experience Manager_premium Brand Lingerie _ Orio al Serio
Tempo Indeterminato · ORIO AL SERIO
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Pubblicato il
4 mag 2013
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Calzedonia pronta ad acquisire La Perla?

Pubblicato il
4 mag 2013

Il gruppo veronese Calzedonia, cui fanno capo, oltre al brand omonimo, Intimissimi, Tezenis e Falconeri, starebbe valutando la possibilità di acquisire l’azienda bolognese La Perla, in mano dal 2008 al fondo d’investimento americano JH Partners. Il gruppo veneto, contattato da FashionMag.com, non ha voluto rilasciare dichiarazioni, ma pare sia in fase di valutazione di possibilità e conti (La Perla attraversa da anni una situazione di forte crisi che l’ha portata a consistenti indebitamenti).

La Perla - Campagna Pubblicitaria Sicily de Luxe


Da La Perla ci fanno sapere che la ricerca di un partner sarebbe sempre in corso, mentre dalla CGIL ci hanno confermato di essere per primi in attesa di notizie e di una spiegazione sulla situazione, in particolare dopo che l’azienda bolognese, un paio di settimane fa, ha disertato l’ultimo incontro con i sindacati. Un ulteriore elemento che porterebbe a pensare che qualcosa bolla effettivamente in pentola.

La notizia della presunta trattativa con Calzedonia è stata riportata anche da "Il Corriere di Bologna", secondo cui le operazioni “sarebbero in fase avanzata” e prevederebbero la richiesta del concordato preventivo per trovare una soluzione con i creditori del gruppo. Il secondo step riguarderebbe, stando al quotidiano felsineo, la creazione di una newco alla quale affidare il marchio La Perla, che entrerebbe così a far parte della società veronese.

Il gruppo Calzedonia è una realtà forte e solida del mercato dell’intimo italiano e certo, per La Perla e i suoi dipendenti, questa potrebbe essere l’occasione tanto attesa per uscire dalla crisi, oltre che un’opportunità, per una griffe storica del nostro Paese, di tornare di proprietà italiana.

Il fatturato consolidato del Gruppo Calzedonia nel 2012 ha raggiunto i 1.503 milioni di euro, in aumento del 16% rispetto al 2011 e anche le vendite dei vari marchi hanno tutte registrato buone crescite: Calzedonia ha messo a segno un fatturato di 487 milioni di euro (+16%), Intimissimi di 481 milioni (+8%), Tezenis di 401 milioni (+25%). Falconeri, che propone maglieria in cachemire ed altri filati naturali pregiati, con 41 punti vendita alla fine del 2012, offre interessanti prospettive di sviluppo sia in Italia che all’estero. La rete dei negozi dei marchi del Gruppo, che conta circa 23.000 dipendenti nel mondo, di cui circa 3.000 in Italia, ha quasi raggiunto i 3.300 punti vendita, con un obiettivo di arrivare a 3.700 alla fine del 2013.

La Perla, invece, ha chiuso il 2012 con un fatturato di 110 milioni di euro, in lieve calo sul 2011. L’azienda è stata profondamente ristrutturata dopo l’acquisizione da parte dell’americano JH Partners, avvenuta nel 2008, anche e in particolare a livello di ridimesionamento del personale. La cassa integrazione speciale per crisi, che scade ad agosto 2014, coinvolge circa 320 dipendenti sui 590 bolognesi. Per gli altri 150 addetti, suddivisi tra Roseto degli Abruzzi (TE) e San Piero in Bagno (FC), è scattata la cassa in deroga, mentre il magazzino resi di Ozzano dell’Emilia (BO), che si occupa della fornitura degli outlet e coinvolge una decina di dipendenti, è stato dato in appalto.

Uno dei punti chiave sui quali i sindacati stanno puntando è che l’eventuale nuovo acquirente porti, chiaramente, anche al salvataggio dei dipendenti La Perla. Maggiori dettagli sulle trattative in corso potrebbero emergere già durante questa settimana.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.