×
1 309
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENCIAL
Cost Controller - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
EDAS
Commerciale/Export
Tempo Indeterminato · ROMA
THE ATTICO SRL
HR Controller & Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Ecommerce Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Senior Graphic Designer & Art Director - Jewelry Sector
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Rtw Donna Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · CARINARO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Industrializzatore e Production Planner
Tempo Indeterminato · VALEGGIO SUL MINCIO
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Chief Financial Officer
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
13 dic 2013
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Calvin Klein riorganizza la sua attività nel jeans

Pubblicato il
13 dic 2013

Per il gruppo PVH, l’integrazione delle attività e delle équipe di Warnaco costituiva un elemento centrale della strategia 2013, la quale, a sentire il team dirigenziale, è ormai quasi completata in Europa. Essa dovrà comunque essere perfezionata entro la fine dell'anno e ora queste azioni d'integrazione dovranno essere intraprese nelle altre regioni del mondo durante tutto il 2014.

Calvin Klein Jeans cala sia in Nordamerica che in Europa. Foto: Calvin Klein Jeans.


Al di là della struttura operativa, in questo patrimonio di risorse e conoscenze derivate da Warnaco, i dirigenti di PVH devono occuparsi delle linee Calvin Klein Jeans e Calvin Klein Underwear, che rappresentano una quota importante del fatturato del marchio ed erano realizzate dal licenziatario. Con l'acquisto di Warnaco, PVH, proprietario del brand, ha manifestato con chiarezza l'intenzione di riposizionare queste due linee e di rivederne la distribuzione.

Nell'ultimo trimestre, chiuso il 3 novembre, Calvin Klein ha visto le proprie vendite issarsi a più di 582 milioni di euro (800 milioni di dollari USA). In Nordamerica, le vendite al dettaglio sono cresciute del 3% in comparabile e l'attività all'ingrosso dello sportswear ha registrato un incremento a doppia cifra. In Europa, le vendite nei negozi di CK, a perimetro comparabile, sono diminuite dell'1%, mentre il marchio è soddisfatto dei suoi sviluppi in America Latina e in Asia. L’attività di Calvin Klein vale 317 milioni di euro in America del Nord e 263 milioni all'estero.

Tuttavia, Emanuel Chirico, PDG del gruppo, precisa che la linea CK Jeans rappresenta "la sola difficoltà". Il denim, che pesa "tra il 15 e il 20% sull'attività" della griffe, è in contrazione sulla maggior parte dei mercati. Il gruppo puntualizza che "sta lavorando per “ripulire” le sue scorte e concentrarsi sulla ridefinizione e il riposizionamento delle proprie offerte in questa categoria di prodotti". I primi modelli scaturiti da questo lavoro potrebbero arrivare sul mercato a partire dal 2014.

Anche in Europa il marchio è in piena fase di ristrutturazione della rete distributiva, in particolare nell'Europa del Sud, dove sta cercando di limitare le vendite a prezzi scontati delle sue linee di jeans e underwear. “Stiamo razionalizzando la distribuzione delle linee di jeans e underwear”, sostiene Emanuel Chirico. “Questo ci permetterà di incrementare le vendite a prezzo pieno". L'obiettivo, da qui a due anni, è quello di ridurre notevolmente le vendite a prezzi ribassati, che ora rappresentano ampiamente la maggioranza, sul modello delle linee Jeans e Underwear. Con questa logica, tra la fine del 2013 e l'inizio del 2014, il gruppo dovrebbe chiudere da 15 a 20 negozi non redditizi e che non corrispondono più al suo posizionamento in Europa. Gli investimenti nel marketing sono quelli che dovranno maggiormente contribuire a far realizzare al marchio questi suoi ambiziosi obiettivi.

Olivier Guyot (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.