×
1 625
Fashion Jobs
BOTTEGA VENETA SRL
ww Distribution Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Project Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
EDAS
Responsabile Amministrativo/a
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Digital Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
MANPOWER PROFESSIONAL
Expansion Manager Franchising
Tempo Indeterminato · CESENA
VIVIENNE WESTWOOD SRL
Purchasing And Procurement Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
JIL SANDER SPA
IT Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Product Manager Maglieria
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Milano
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
ANONIMA
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Pubblicato il
3 apr 2015
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Calvin Klein Jeans annuncia varie aperture in Europa nel 2015

Pubblicato il
3 apr 2015

La direzione di PVH Corp non si nasconde dietro un dito: prevede un esercizio 2015 complicato, a causa delle variazioni dei tassi di cambio. Il gruppo punta su un aumento del giro d'affari nell'ordine del 3%. Tuttavia, secondo i suoi calcoli, dopo i passaggi in dogana, il suo utile consolidato in dollari dovrebbe calare del 4% rispetto al 2014. In questo contesto, Calvin Klein dovrebbe comunque mantenersi stabile.

Nell'immagine: Calvin Klein Jeans "True Icons", primavera 2015 - Calvin Klein Jeans


Prima dei cambi, la sua progressione potrebbe raggiungere il 5%. E i dirigenti nutrono nuove speranze soprattutto sulle prestazioni di Calvin Klein Jeans.

“Nel denim, sono stati consegnati dei nuovi prodotti e vediamo una buona reazione da parte dei consumatori, in particolare dove abbiamo nuovi negozi”, ha spiegato Manny Chirico, il CEO del gruppo, nel corso di un incontro con alcuni analisti finanziari. “In America del Nord, abbiamo aperto 225 negozi nel 2014, 150 per l'uomo e 75 per la donna. Nei punti vendita di recente installazione abbiamo avuto una crescita delle vendite del 40% rispetto all'anno precedente”.

Aumentando il suo entusiasmo, il leader ha affermato che nel 2014 la crescita media nelle sue boutique è stata del 15% e che questo trend si sta confermando anche all'inizio del primo trimestre 2015. Il gruppo sembra pronto a sostenere questa visione di Calvin Klein Jeans e annuncia 150 inaugurazioni di store nel 2015 in America del Nord.

“Credo che la vera sfida in Nordamerica, nei prossimi 12 mesi, sarà di migliorare la redditività. E stiamo davvero pensando di vendere i prodotti a prezzo pieno, il che ha rappresentato fino ad ora una vera sfida, soprattutto negli ultimi tre o quattro anni”, ha aggiunto Manny Chirico. “Per fortuna, prossimamente in America del Nord ci sarà una presentazione molto migliore con i nostri key accounts, come Macy’s, Lord & Taylor e Dillard’s. E dovremmo vedere migliori coefficienti di uscita dai negozi”.

Questo riposizionamento dovrà portare frutti anche al di fuori del mercato di casa del gruppo. “In Europa, in questo primo trimestre del 2015, ci troviamo ancora ai primi passi nel ribaltamento della situazione di Calvin Klein Jeans. Abbiamo ceduto più di 60 negozi in tutta Europa, e abbiamo significativamente migliorato il grado di qualità dei nostri jeans con migliori materiali, finiture e packaging”.

Il dirigente spiega che, pur avendo chiuso i negozi sottoperformanti, ha anche dato il via alla ricostruzione della rete con l’apertura di 11 negozi durante il secondo semestre del 2014. Nel corso del primo trimestre del 2015, i punti vendita di Londra, Roma, Venezia e Milano sono in fase di restyling con il nuovo concept e dovrebbero aprire nel secondo trimestre.

L’ambizione del Chief Executive di PVH Corp è chiaramente quella di migliorare la redditività di Calvin Klein Jeans. “Tutti gli altri segmenti di Calvin Klein che controlliamo mostrano margini operativi a due cifre. Crediamo di avere concretamente l'opportunità, entro quattro o cinque anni, di far arrivare a circa il 10% del margine le nostre attività nei jeans in Europa e negli Stati Uniti d'America”.

Olivier Guyot (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.