×
1 557
Fashion Jobs
FOURCORNERS
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Compliance And Testing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
ww Distribution Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Project Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
EDAS
Responsabile Amministrativo/a
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Digital Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
MANPOWER PROFESSIONAL
Expansion Manager Franchising
Tempo Indeterminato · CESENA
VIVIENNE WESTWOOD SRL
Purchasing And Procurement Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
JIL SANDER SPA
IT Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Product Manager Maglieria
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Milano
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
ANONIMA
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
Pubblicità
Pubblicato il
27 gen 2010
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Brinkmann ha sofferto sul mercato internazionale

Pubblicato il
27 gen 2010

26 gen 2010 - Brinkmann ha conosciuto un'annata difficile nel 2009. Lo specialista tedesco di moda maschile (Bugatti, Odermark, Doris Hartwirtch...) ha visto regredire il suo fatturato di più del 10%, a 212 milioni di euro, di cui il 47% realizzato sul mercato internazionale. La Francia, l'Italia e i Paesi Bassi sono i suoi primi mercati stranieri.

La metà di questo calo è imputabile alla conclusione della possibilità di sfruttare la licenza Burberry e alle controprestazioni di Etienne Aigner. La griffe lifestyle Bugatti prosegue intanto la sua strategia di sviluppo di punti monomarca e vuole essere "il marchio per l'Europa". Le vendite realizzate attraverso gli shop-in-shop e le boutique del marchio sono schizzate in alto del 25%.

Di Gianluca Bolelli

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.