×
1 558
Fashion Jobs
LA RINASCENTE SPA
CRM Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Qualitative & Quantitative Research Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Sales Manager - Jewellery
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Head of Supply Chain - Demand Planning Emea
Tempo Indeterminato · FIRENZE
JIMMY CHOO
Stock Controller Incluse Categorie Protette l. 68/99
Tempo Indeterminato · SERRAVALLE SCRIVIA
LUCA FALONI SRL
Full Time - Responsabile Magazzino e Coordinatore Ordini Online
Tempo Indeterminato · BERGAMO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Marketing And Communication Manager - English And French
Tempo Indeterminato ·
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Analista di Processi Finance & Controlling
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Senior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale Illuminazione - Design
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Head of Operations
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Addetto/a Lavorazioni Intermedie
Tempo Indeterminato ·
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Coordinatore di Magazzino - Department Store
Tempo Indeterminato · PALERMO
PARIS TEXAS
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MONZA
VICE VERSA SRL
Wholesale Area Manager For Local And Int. Markets
Tempo Indeterminato · MILANO
MANPOWER SRL
Business Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Credit Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO S.P.A
Digital Acqusition Media Specialist Appartenente Alle Categorie Protette Legge 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Pubblicato il
16 set 2015
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

BPI France entra nel capitale di Lemaire

Pubblicato il
16 set 2015

BPI France Investissement tramite il suo fondo Mode & Finance 2, ha acquisito una quota di minoranza (meno di un quarto del capitale) della società Lemaire.

Christophe Lemaire - Pixel Formula


Secondo il comunicato stampa che annuncia quest'ingresso di BPI France, il marchio ha registrato una forte crescita nelle ultime stagioni. Infatti, per esempio, tra la stagione autunno-inverno 2013/2014 e la stagione autunno-inverno 2014/2015, il suo fatturato è raddoppiato. Secondo le previsioni del brand, il suo fatturato dell'esercizio 2015/2016 (chiusosi a fine marzo), dovrebbe raggiungere i 7 milioni di euro, contro i 5 milioni nell'esercizio precedente e i 2 milioni di quello ancora prima. La donna pesa per il 70% sull'attività e l'uomo il 30%.

Lemaire è diffuso nel mondo attraverso circa 140 rivenditori, tra i quali Net-a-Porter, Matches, Isetan, Barneys, ecc. La Francia pesa solo per il 5% sull'attività del brand. “Globalmente, il nostro business è diviso equamente tra l'Asia, l’Europa e l'America del Nord, cioè USA e Canada”, sottolinea Bastien Daguzan.

Per quest'ultimo, la griffe deve il proprio successo a un posizionamento fatto di vestiti che durano e che si possono indossare tutti i giorni, anche se i loro prezzi si sono molto alzati per utilizzare materiali più fini. “Il DNA del brand è basato su un equilibrio complesso fra relax, comfort e raffinatezza sobria”, precisa il comunicato. Bastien Daguzan ha aggiunto che: “Grazie alla nostra boutique dell'Haut-Marais e all'e-shop, ma anche agli scambi commerciali con i nostri rivenditori, facciamo molta attenzione al sell-out”.

L'ingresso di BPI France ha evidentemente lo scopo di accelerare lo sviluppo della griffe, che da un anno ha lanciato delle pre-collezioni. L’obiettivo è anche di sviluppare gli accessori e le calzature.

LemairexUniqlo


Infine Lemaire, per aumentare la sua notorietà, conta molto sulla collezione che lo stilista ha concepito per Uniqlo, che sarà in vendita dal prossimo ottobre.

Invece, BPI France con questa entrata prosegue il suo obiettivo di sostenere dei nuovi marchi francesi, “essenziali per il rinnovamento dei settori della moda e del lusso”. Il fondo precisa che generalmente si tratta di investimenti a lungo termine.

Oggi si trova nel capitale di Bouchra Jarrar, Yiqing Yin, Each Other, delle calzature Adieu e di Officine Générale. Inoltre aveva una partecipazione, attraverso Mode & Finance, nel marchio AMI, dal quale è uscito nel settembre 2014, e storicamente in Paule Ka, tramite il fondo Patrimoine & Création.

Jean-Paul Leroy (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Tags :
Altro
Business