×
1 499
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Real Estate Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci- Corporate Image Department Director
Tempo Indeterminato · MILANO
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
247 SHOWROOM
Regional Account Manager East Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Tecnico Qualità
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Europe Man Rtw Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
FACTORY SRL
Responsabile di Linea Maglieria
Tempo Indeterminato · FUCECCHIO
AZIENDA LEADER NEL SETTORE LUXURY GOODS
Global Retail CRM Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
MANDARINA DUCK
Ecommerce Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Espansionista Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Manovia Montaggio
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CMP CONSULTING
E-Commerce e Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · SAN GIOVANNI LA PUNTA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Moda
Tempo Indeterminato · PADOVA
RETAIL SEARCH SRL
Back Office Commerciale - Customer Service Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Customer Engagement Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci HR Control Project Lead & Analyst
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Operation Manager/Director
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
RETAIL SEARCH SRL
Direttore Boutique Lusso Firenze
Tempo Indeterminato · FIRENZE
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
Pubblicato il
13 set 2013
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Billabong: l'accordo con il consorzio Altamont rivisto e approvato

Pubblicato il
13 set 2013

A seguito dell'annuncio dell'accordo fra Billabong e il consorzio Altamont che permette al gruppo di marchi di prodotti per gli sport di scivolamento di rifinanziare il suo debito, è stato depositato, il 18 luglio scorso, un ricorso presso le autorità australiane da parte di Oaktree Capital Management e Centerbridge Partners, che avevano presentato un'altra proposta.

L'accordo di rifinanziamento del debito fra Billabong e il consorzio Altamont è stato convalidato dalle autorità australiane. Foto: Sector 9.


Le autorità australiane che convalidano i buyout di aziende, annunciano di aver deciso "di non effettuare alcuna dichiarazione di circostanze inammissibili" riguardanti tale accordo. Esso sarà quindi approvato.

Tuttavia, la commissione che si è concentrata sul caso Altamont-Billabong ha tenuto a precisare che se ha dato il via libera, lo ha fatto anche perché alcuni elementi iniziali dell'accordo sono stati rimossi.

Nel suo comunicato, il governo australiano precisa che considerava del tutto inaccettabili i termini inziali dell'accordo. Questi prevedevano delle clausole per lo meno particolari, come un supplemento pari al 20% dell'importo del finanziamento concesso da Altamont in caso di cessione del gruppo prima del 15 gennaio 2014. Altro punto: il tasso di rimborso del prestito sarebbe passato dal 12 al 35% se gli azionisti non avessero intrapreso delle scelte strategiche. Infine, se il gruppo cambiava proprietario, il prestito a lungo termine accordato dal consorzio Altamont doveva essere rimborsato entro due anni con un costo aggiuntivo del 10%. Le autorità australiane consideravano questa impostazione strategica un deterrente per qualsiasi candidato all'acquisto del brand.

Risultato finale: per non incorrere nell'ira dello stato australiano, i termini dell’accordo sono stati rivisti e adesso non menzionano più quelle clausole.

Olivier Guyot (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.