×
1 331
Fashion Jobs
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Ecommerce Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Senior Graphic Designer & Art Director - Jewelry Sector
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Rtw Donna Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · CARINARO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Industrializzatore e Production Planner
Tempo Indeterminato · VALEGGIO SUL MINCIO
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Chief Financial Officer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Sistemista Senior
Tempo Indeterminato · VICENZA
MIRIADE SPA
Retail Planner
Tempo Indeterminato · NOLA
ADECCO ITALIA SPA
Country Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Customer Service Estero- Settore Design
Tempo Indeterminato · MONZA
Pubblicato il
23 set 2014
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Ben Sherman ricomincia a crescere

Pubblicato il
23 set 2014

E' l'uscita dal tunnel per Ben Sherman? Dopo molte stagioni di ribassi, le vendite nette del brand del gruppo americano Oxford Industries ricominciano a crescere.

Il marchio statunitense ritroverà presto il sorriso? Foto: Ben Sherman.


Con 14,5 milioni di euro (quasi 19 milioni di dollari), il marchio registra un aumento di quasi il 15% del proprio giro d'affari nel secondo trimestre rispetto all'anno scorso. Alla stessa epoca, un anno prima, le vendite calavano del 19%.

Nel semestre, le vendite sono aumentate di quasi il 19%, a 26 milioni di euro. Se questo aumento è dovuto soprattutto a un tasso di cambio favorevole, si basa però anche su una bella performance dei negozi in proprio.

Versante redditività: la perdita operativa, che era di 6,7 milioni di euro l’anno scorso, si fissa a 6 milioni nel semestre. Il marchio si è avvantaggiato di vendite migliori nella sua rete e di un miglioramento del proprio margine lordo.

Il totale del gruppo vede il fatturato raggiungere i 390 milioni nel semestre, in aumento del 7% rispetto all'anno scorso. L'utile operativo sfiora i 43 milioni di euro. Come vendite nette, Tommy Bahama vale 244 milioni di euro, Lilly Pulitzer 75 milioni, Lanier Clothes 39 milioni e il resto delle attività 5 milioni.

Olivier Guyot (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.