×
1 432
Fashion Jobs
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
CONFIDENZIALE
Europe Buying Manager Woman Ready to Wear
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
9 ott 2014
Tempo di lettura
5 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Bark: due linee speciali e primo flagship a Milano

Pubblicato il
9 ott 2014

Il progetto più importante di Bark, il marchio di abbigliamento Uomo, Donna, Bambino, e di borse e profumi di Cognento (MO) fondato da Paolo Pierotti, titolare della società Ozone che lo gestisce, è il nuovo punto vendita di Via Brera, 4 a Milano. Il primo flagship di Bark, di 180 metri quadri, presenta un concept evoluto di store ed è stato svelato in anteprima a settembre 2014 durante la Settimana della Moda, prima di debuttare ufficialmente a gennaio 2015.

Bark store a Brera


In soli 3 anni e mezzo di esistenza, Bark sta ottenendo un successo crescente con la sua idea di produrre knitwear montgomery coats, cioè reinterpretare i capispalla in maglia in versione montgomery con chiusure ad alamari, non solo semplice knitting, ma neanche un banale cappotto. “Un'idea innovativa”, racconta a FashionMag lo stesso Pierotti, “fatta di prodotti che racchiudono elevata qualità realizzativa su un posizionamento medio-alto/alto, che come tale può esplodere in qualsiasi momento”.

Con “StoRE-Evolution”, questo il nome del concept degli interni, è stata studiata un’innovativa formula di spazio vendita temporaneo, in grado di rappresentare il DNA del marchio, codificata da Michele Nicolella, Creative Director di Bark, attraverso il display dei suoi modelli più rappresentativi e la messa a punto di moduli espositivi progettati ad hoc e personalizzati. Lo spazio, situato in un palazzo storico nel cuore di Brera, è caratterizzato da dettagli originali di epoca Liberty, come le cornici in metallo lavorato e i vetri smerigliati delle finestre affacciate sul cortile interno e con un soffitto che è parte a volta in muratura e parte nel suo legno originario.

www.bark-italy.it


A settembre, il punto vendita è stato allestito in formula di pop-up, svelando solo parzialmente alcuni input che costituiranno il concept del punto vendita. “Proprio per questo”, assicura Pierotti, “il negozio ci darà quella base di visibilità ed esperienza che ci porterà poi a creare nel prossimo futuro progetti di espansione sotto forma di corner e shop-in-shop”.

Un momento dunque molto positivo per il marchio emiliano, come dimostra l'evoluzione del fatturato: “Partiti dai 4 milioni e mezzo di euro generati nel 2011”, ricorda Paolo Pierotti, “siamo andati su a 8 milioni nel 2012, poi a 10 milioni nel 2013, e ora dovremmo agevolmente arrivare a un +10% quest'anno, superando quota 11 milioni di euro. Il nostro primo mercato è ancora l'Italia, con il 55% dei ricavi, segue il Giappone con il 30%, ma puntiamo su tutti i mercati esteri, nei quali nutriamo nuove ambizioni per le potenzialità e il carattere dei nostri prodotti”.

Bark store a Brera


Per questo periodo temporary, l’allestimento sarà volutamente scarno e minimale e giocherà su uno storage in cartone che fungerà sia da scaffalatura che da magazzino, oltre all’utilizzo di una particolare seduta modulare come elemento espositivo: un oggetto caratterizzante che identifica il brand sin dalla presentazione della prima collezione nel 2009 e che, per l’occasione, è stata realizzata in serie da un giovane artista-artigiano.

All’interno dello spazio allestito, saranno in vendita, fino a dicembre 2014, la collezione invernale Uomo e Donna e la limited edition Bark “Unique”, che per l’inverno in corso (cioè la stagione FW 2014-15) presenta una collaborazione con il marchio inglese di valigeria dalla lunga tradizione Globe-Trotter, nato nel 1897, chiamata “The Globetrotter Edition”. Si tratta di un kit-tre-pezzi posto in vendita assieme alla “Centenary Suitcase” di Globe-Trotter personalizzata ad hoc per Bark con tag, lining interno ed adesivi Bark Unique, trasformandosi così in custodia esclusiva del capo. I tre capi della linea sono un outerwear di cachemire in punto Bark, uno smanicato in pelo e una cover windbreaker antipioggia, che declinano il modello classico prodotto da Bark in una nuova versione ispirata al tema del viaggio. Tutti e tre i pezzi si trovano nello speciale packaging e si possono utilizzare anche singolarmente, per un risultato di estrema versatilità.

Bark+Globe-Trotter: “The Globetrotter Edition”


L'altra iniziativa speciale di Bark è “B-RULES”, una special edition creata in collaborazione con Jacopo Pozzati, retailer e personaggio di riferimento dell'estetica street in Italia, anima e fondatore, insieme al socio Marco Evangelisti, di “Bottega Back Door” e “La Ferramenta”, negozi di riferimento per lo street style, a Bologna e non solo, il quale ha fornito i punti di riferimento e d’ispirazione per la capsule. La linea in edizione limitata costituisce il primo step di un nuovo progetto che si svilupperà nelle prossime stagioni.

La prima edizione di “B-RULES” per la FW14, è stata presentata e venduta in esclusiva ai buyer nell’edizione di White Uomo di giugno, ed è poi approdata nei punti vendita a fine luglio: si tratta di una serie di capi e accessori realizzati nel tipico “punto Bark” divenuto ormai una signature del brand.

Un capo della linea “B-RULES”


La capsule è incentrata sulla reinterpretazione di un bomber classico modello varsity con ispirazione vintage, dal corpo in maglia e maniche a raglan in pelle, caratterizzato da uno speciale pattern sovra stampato, con un fit oversize e unisex. Il prodotto è pensato per un pubblico vicino al mondo underground e street, destinato ad una distribuzione internazionale di boutique multibrand e department store selezionati, noti per la ricerca evoluta nell’ambito dello street style.

A livello di prodotto, innovazione, ricerca sui materiali e qualità sono le parole d'ordine anche della nuova collezione di Bark, che presenta trattamenti sulla maglia per renderla più performante in condizioni climatiche estreme, uno jacquard smacchinato che sembra vero e proprio tessuto a navetta, stampe su maglia nelle varianti checks e animalier, nylon aggugliato e mesh imbottito. Fra i trattamenti dei filati è da segnalare un coating in PVC in cui il filo viene “gommato”, rivestito da una pellicola di poliuretano che rende il capo più resistente. La vera novità, però, è uno speciale trattamento waterproof, studiato e realizzato in esclusiva per il brand, che rende la maglia totalmente repellente ai liquidi, lasciando inalterato il comfort. Per quanto riguarda le diverse lavorazioni ritroviamo in questo autunno-inverno 2014/15 gli accostamenti tra maglia e altri materiali come il nylon, la pelle o l’imbottito piuma, sia nella variante a tinta unita che stampata.

Bark Donna, autunno-inverno 2014/15


I nuovi modelli due-in-uno, poi, abbinano al capo spalla in maglia un piumino leggero interno staccabile, così da offrire capi versatili e adatti a diverse condizioni climatiche. Nell’ambito dei finissaggi, trattamenti di lavaggio a tinto capo con una resa molto sofisticata rendono la maglia molto morbida, ma con un effetto in termini di look decisamente più grintoso.

Bark è distribuito in tutta Italia e in Austria, Belgio, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Olanda, Norvegia, Svezia, Svizzera, Giappone, Corea del Sud, Taiwan e Stati Uniti, in negozi di fascia medio-alta/alta, come “L'Eclaireur” o “Merci” a Parigi, “The Library 1994” a Londra, “Isetan” a Ginza e Tokyo, “Takashimaya”, sempre a Tokyo, o “Saks Fifth Avenue” a New York.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.