×
1 558
Fashion Jobs
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Buyer Pellami, Tessuti e Semilavorati Per Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Categoria Kids
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Retail Director - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
PAUL&SHARK
Area Manager Outlet - Centro Sud
Tempo Indeterminato · VARESE
SELECTA
Responsabile Tecnico di Produzione in Outsourcing
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Catalogue Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
Pubblicato il
9 dic 2013
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Armani, Zegna e Dolce&Gabbana in pole position per un eventuale sbarco in Borsa

Pubblicato il
9 dic 2013

“Il momento è quello giusto per quotarsi. Tutti gli indicatori parlano di uno scenario promettente. In Italia, in particolare, c’è una finestra molto positiva che si apre sul mercato”, afferma Luca Peyrano, responsabile Primary Markets di Borsa Italiana in occasione della presentazione a Milano, lunedì 9 dicembre, dello studio Pambianco "Le quotabili 2013", ottava edizione della ricerca sulle aziende quotabili dei settori 'Moda & Lusso' e del comparto 'Casa & Design'. Secondo la ricerca, se le 50 aziende della classifica si quotassero potrebbero raccogliere sul mercato tra 9 e 11 miliardi di euro e raggiungere una capitalizzazione di 26,1 miliardi di euro.

Emporio Armani, campagna pubblicitaria autunno/inverno 2013-14


Tra le società italiane della moda e del lusso che sulla carta hanno le caratteristiche per essere candidate alla quotazione in Borsa in un orizzonte temporale di 3/5 anni, i tre gradini più alti del podio restano occupati da Giorgio Armani, Ermenegildo Zegna Group e Dolce & Gabbana, mentre nella classifica delle 15 aziende quotabili del settore design arrivano in pole position Kartell, Flos e B&B Italia.

Il fatturato totale delle 50 aziende quotabili selezionate, su un campione iniziale di 763 società, ha superato nel 2012 i 15 miliardi di euro, registrando una crescita dell'8,1% rispetto al +10,8% nel 2011. La redditività si attesta al 16,9%, mentre il patrimonio netto complessivo è di 10,4 miliardi di euro.

“La moda è uno dei settori che ha resistito il meglio in assoluto alla crisi soprattutto grazie all’internazionalizzazione. Per il 2013 l’export del settore vale 46 miliardi di euro, con un saldo commerciale positivo di circa 20 miliardi di euro, e il 49% delle esportazioni sono destinate ai mercati extra europei. Abbiamo un settore parzialmente forte che ha superato la crisi, ma per proseguire lo sviluppo ci vogliono capitali. Con la crisi e un sistema bancario sempre meno disponibile è chiaro che le PMI non hanno la capacità finanziaria sufficiente, mentre la Borsa può dare loro queste risorse”, sottolinea Luca Peyrano.

Il 2013 è stato particolarmente brillante per Piazza Affari con una ventina di IPO (offerte pubbliche iniziali). Quest’anno si sono quotate 13 società, mentre altre 8 sono in dirittura d’arrivo e potrebbero tagliare il traguardo entro la fine dell’anno. “Per il 2014 abbiamo una decina di operazioni in cantiere, di cui 4 o 5 riguardano aziende del settore della moda”, indica Luca Peyrano.

Nella classifica del settore 'Moda & Lusso' realizzata da Pambianco è uscito il gruppo Moncler, che si appresta a sbarcare in Borsa. Sono uscite inoltre Pomellato e Loro Piana, perché acquisite nel 2013 rispettivamente dai gruppi francesi Kering e LVMH. Tra le 14 new entry da segnalare il marchio Fabiana Filippi, che si posiziona in decima posizione su 50. Quest’ultima ha registrato la quinta miglior crescita tra il 2009 e il 2012 (+24,4%).

Tra gli elementi presi in considerazione per stabilire la classifica è stato introdotto quest’anno il fattore export, mentre il fattore dell’età dell’imprenditore è stato tolto. Nella classifica le 5 aziende con la maggiore quota export risultano essere Stefano Ricci e Zegna con il 92%, OTB con l’89%, Vicini con l’88% e Canali con l’86%.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Tags :
Altro
Collezione