×
1 273
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Sales Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
FOURCORNERS
Sales Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
RANDSTAD ITALIA
Art Director - Beni di Lusso e Gioielli
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Junior Trademark Attorney
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
E-Commerce Specialist - Settore Fashion &Amp; Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
ESSE-M STUDIO
Plant Quality Manager Settore Tessile
Tempo Indeterminato · COMO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
Logistic Manager
Tempo Indeterminato · NOLA
RANDSTAD ITALIA
HR Organization Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
DEDAR
Trade Marketing Manager
Tempo Indeterminato · APPIANO GENTILE
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Health & Safety Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
TAKE OFF
Buying Account Manager (Off-Price Fashion)
Tempo Indeterminato · GEZIRA
CONFIDENZIALE
Amministrazione
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Senior Creative Strategist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Product Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Ready to Wear Uomo Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Beauty Advisor Sud Italia
Tempo Indeterminato · CATANZARO
CONFIDENTIAL
Sap Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
THE THIN LINE LANZAROTE
Responsabile Marketing
Tempo Indeterminato · TÍAS
Pubblicità
Pubblicato il
24 ago 2010
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

American Apparel: inchiesta delle autorità e denuncia degli azionisti

Pubblicato il
24 ago 2010

NEW YORK, 24 ago 2010 – Il produttore e distributore di vestiti provocanti American Apparel, in difficoltà finanziarie, ha annunciato la scorsa settimana che il suo proprietario è stato denunciato da alcuni azionisti e che l'autorità americana di controllo della Borsa (SEC) e il Dipartimento di Giustizia hanno esaminato i suoi conti.

American Apparel
www.AmericanApparel.net

Il produttore e distributore di vestiti e accessori alla moda e sexy, già al centro di diverse denunce di ex impiegati per molestie sessuali, salari non pagati o licenziamenti pretestuosi e irregolari, ha reso noto martedì della scorsa settimana, all'interno di documenti consegnati all'autorità di controllo borsistico (SEC), di essere al centro di un'azione legale da parte di suoi azionisti.

"Il 16 agosto 2010, una denuncia intitolata John Smith contro Dov Charney", nome quest'ultimo del fondatore e PDG del gruppo, "è stata presentata alla Corte Federale Superiore della California dell'Ovest, distretto di Los Angeles", che accusa Charney di aver "mancato ai suoi doveri verso gli azionisti", in particolare non effettuando "i controlli contabili adeguati" e “non rispettando le leggi americane relative all'immigrazione", puntualizzano i documenti.

L'azienda in sé non è perseguita da Smith, che accusa invece Charney "a nome degli azionisti e della società". L'ammontare dei danni e degli interessi richiesti a nome di American Apparel non è stato precisato.
American Apparel ha avuto una crescita folgorante dal momento dell'apertura del suo primo negozio nel 2003, ma le sue vendite hanno cominciato a declinare a partire dal 2008, a causa della crisi, nonostante il brand continuasse imperterrito ad inaugurare nuove boutique.

Il gruppo ha comunicato di dover contabilizzare una nuova perdita operativa nel secondo trimestre e che il suo indebitamento è ancora aumentato a 120,3 milioni di dollari. Una sua azione, che valeva quasi 17 dollari alla fine del 2007, non valeva che poco più di un dollaro una settimana fa. Un portavoce ha tuttavia negato l'imminenza di un deposito dei bilanci o di un ritiro del titolo dalla contrattazione in Borsa.

Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: AFP

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.