×
1 432
Fashion Jobs
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
CONFIDENZIALE
Europe Buying Manager Woman Ready to Wear
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
APCOM
Pubblicato il
24 lug 2015
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Amazon: secondo trimestre record al di sopra delle aspettative

Di
APCOM
Pubblicato il
24 lug 2015

Il gruppo di Seattle ha sorpreso gli investitori pubblicando conti con utili al di sopra delle aspettative del mercato, mettendo a segno una importante crescita nelle vendite. Nel dopo mercato le azioni Amazon hanno visto rialzi del 18%, un record storico che fa superare al gruppo il valore di Wal-Mart e diventare la decima azienda nell'S&P 500 sopra Jp Morgan.


Nel dettaglio nel secondo trimestre dell'anno, il colosso delle vendite online ha registrato utili per 92 milioni, o 19 centesimi ad azione, da perdite per 126 milioni di dollari, o 27 centesimi ad azione, dello stesso periodo dell'anno scorso. Il mercato si attendeva perdite per 52,2 milioni di dollari o 13 centesimi ad azione. Tra i principali motori del successo del gruppo sono state la divisione cloud e quella dei servizi web. Secondo gli analisti potrebbero essere scorporate e operare come aziende indipendenti. Inoltre rappresentano uno dei principali motivi per investire in Amazon. Le vendite di queste divisioni hanno compiuto un balzo dell'81% a 1,82 miliardi, da 1 miliardo dello stesso periodo dello scorso anno. A ciò si sono aggiunti profitti operativi quadruplicati a 391 milioni da 77 milioni di dollari del 2014.

Facendo riferimento ai ricavi nel secondo trimestre sono saliti a 23,185 miliardi da 19,34 miliardi del 2014. Il consensus era fissato a 22,4 miliardi di dollari. Le vendite inoltre sono cresciute più di quanto ci si attendesse, segnando un +20%.

Per il trimestre in corso Amazon vede ricavi compresi tra 23,3 miliardi e 25,5 miliardi. Il mercato si aspetta invece un fatturato di 23,89 miliardi. L'outlook sugli utili operativi invece dovrebbero entrare in un intervallo compreso tra una perdita di 480 milioni e un guadagno di 70 milioni.

Nonostante il gruppo negli ultimi trimestri abbia continuato a mettere a segno perdite, il titolo dall'inizio dell'anno fino è cresciuto del 50% a Wall Street. Le performance negative di Amazon sottolineano gli importanti investimenti nel suo business e nei servizi collaterali che nel futuro potrebbero portare denaro nelle casse. Nell'ultimo periodo gli sforzi si sono concentrati nell'espansione di Prime, l'abbonamento annuale che permette agli utenti l'accesso a decine di promozioni e servizi. E ancora la produzione di serie e film originali per il servizio di video in streaming.

Fonte: APCOM