×
1 631
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Credit Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO S.P.A
Digital Acqusition Media Specialist Appartenente Alle Categorie Protette Legge 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Wholesale Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Media Strategist, Native Content & Affiliates
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Responsabile Sviluppo Franchising - Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Talent Acquisition Partner
Tempo Indeterminato ·
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Export Area Manager- Russian Speaker
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO S.P.A
Retail Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Head of Supply Chain Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
International Wholesale Manager - Fragrances
Tempo Indeterminato · LUCCA
247 SHOWROOM
Regional Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Emea CRM Coordinator & Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
FENICIA SPA
Responsabile Acquisti Donna (Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
TRUSSARDI
General Accounting Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Prodotto
Tempo Indeterminato · TORINO
FOURCORNERS
CRM Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Paid Media Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Wholesale E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
11 apr 2014
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Altromercato: presentata a Genova la moda etica di Auteurs du Monde

Di
Ansa
Pubblicato il
11 apr 2014

E' stata presentata a Eataly Genova la collezione primavera-estate di Auteurs du Monde, il progetto di moda etica di Altromercato. I capi sono di Marina Spadafora, una delle grandi designer sperimentali della moda milanese e direttore creativo della linea.

La collezione primavera-estate di Auteurs du Monde - Foto: Ansa


Realizzati dagli artigiani di tutto il mondo, sono trailer per "Fashion Revolution day", la campagna internazionale del 24 aprile, primo anniversario della strage di Rana Plaza in Bangladesh, dove hanno perso la vita 1.133 operai del tessile.

Se un abito deve raccontare una storia che questa storia sia vera, sia il racconto di un lavoro equo e giusto, di un materiale che non violenta l'uomo e la natura, di un'idea che nasce dal cuore e non dal capriccio, dall'eccesso, dal business. Questo è l'ethic style e questa è l'idea alla base della collezione Primavera/Estate 2014.

E siccome non c'è nulla di più elegante, originale, giusto e sincero della natura, per la realizzazione di questi capi sono stati usati i colori che la primavera e l'estate portano con loro dall'inizio del mondo: il giallo e l'ocra, il turchese, il beige, il rosso di quel sole che tramonta sulle lunghe giornate di luglio che sta a metà tra il purpureo e l'arancio. Abiti semplici, di linee purissime, con tessuti intrecciati non dalle mani di bambini sottopagati e resi schiavi ma da artigiani di tanti paesi del mondo, esperti che mettono ciascuno il proprio sapere e la propria cultura in quello che fanno.

Abiti nati per essere vestiti: anche da questa decina di modelle non professioniste che interpretano ciascuna il proprio capo così come dev'essere interpretato, con un sorriso più charmant di qualunque posa. Marina Spadafora, la più originale e creativa delle designer delle passerelle milanesi, è direttore creativo di questa linea: "Ci piace creare prodotti belli, che piacciono alle persone che li acquistano ma la nostra gioia più grande è che questo significa anche la creazione di sviluppo e progetti sociali per le comunità dei nostri partner, i piccoli produttori di Asia, Africa e America Latina".

Questo è il senso dell'abito. Questa sfilata di moda è un trailer, un prodromo a un altro grande evento: il "Fashion Revolution day" nato per ricordare la strage di oltre mille operai del tessile in Bangladesh. Una giornata che deve servire a tutti, fashion victims comprese, a chiedersi "chi ha fatto il mio vestito?", per rispondersi magari pensando proprio a quei morti.

Copyright © 2021 ANSA. All rights reserved.