×
1 698
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Website Analytics Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Supply Chian & Logistic Operator
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Brand Manager Sneakers
Tempo Indeterminato · COLDRERIO
CI MODA SRL/COMPAGNIA ITALIANA
Resp. Amministrativo
Tempo Indeterminato · GUIDONIA MONTECELIO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
TALLY WEIJL
Merchandise Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Back-Office Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Design Consultant, Slgs
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Sportswear Merchandising Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Technical Textile Production Manager – 271.Adv.21
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
HUGO BOSS
Sales Area Manager - Wholesale
Tempo Indeterminato · MILANO
ASCOLI HFD SRL
Impiegato Ufficio Acquisti e Gestione Cliente
Tempo Indeterminato · MILANO
HUGO BOSS
Construction Junior Project Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Menswear Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Omnichannel Technology Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Project Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
MOTIVI
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
RUBENS LUCIANO S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · STRA
BLUDUE
Responsabile Prodotto e Produzione
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CHABERTON PROFESSIONALS
Global Retail Planner, Fashion Premium Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
P448
Area Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
6 nov 2014
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Altana acquisisce il 51% di Save the Duck

Pubblicato il
6 nov 2014

Altana, azienda specializzata in abbigliamento bambino, fondata nel 1982 da Marina Salamon e Save the Duck, marchio di piumini lanciato nel 2012 da Nicolas Bargi, hanno dato il via ad un’alleanza strategica unendo know-how tra loro complementari e sinergici.

Save the Duck, PE 2015


Altana ha infatti acquisito il 51% della Forest, società a cui fanno capo i marchi Ganesh e Save the Duck, al fine di potenziare lo sviluppo del marchio “amico delle papere” di cui curerà gli aspetti finanziari, logistici e amministrativi. La direzione creativa, la produzione, la comunicazione e le strategie marketing-commerciali del brand resteranno, invece, interamente gestite da Nicolas Bargi.

Save the Duck, che nel 2013 ha registrato un fatturato di 6 milioni di euro, realizzati per il 75% in Italia, prevede di chiudere il 2014 a quota 12 milioni e di arrivare a 20 milioni nel 2015. “Dopo aver raggiunto ottimi risultati nel nostro Paese, abbiamo deciso di potenziarci all’estero, partendo dall’Europa, con Francia e Germania in testa. Stiamo facendo i primi passi anche in Russia e USA. Per il momento vantiamo una distribuzione in oltre 1.500 negozi, 900 in Europa, 600 in Italia", ha spiegato a FashionMag Nicolas Bargi. "Noi puntiamo sui multibrand di alto livello, ma ho in programma di aprire un flagship, a Parigi, nell'autunno del 2015. La Francia ci sta dando ottimi riscontri, vi siamo oggi presenti attraverso una rete di 42 multimarca. Per quanto riguarda il prodotto, sta crescendo molto l’offerta dedicata al bambino, arrivata a pesare per il 20% di quella totale. Il restante 80% è equamente diviso tra uomo e donna. Nei miei progetti c’è quello di rendere le collezioni femminili più accattivanti e fashion, per meglio rispondere alle esigenze del pubblico femminile”, ha concluso il manager.

Save the Duck, PE 2015


Save the Duck è nata da una doppia ispirazione: l’idea del piumino come prodotto veloce, colorato e appetibile ai più. La seconda quella del rispetto per l’ambiente e gli animali: Save the Duck non usa, infatti, la piuma naturale. Nicolas Bargi, rientrato da un viaggio a Tokyo nel 2011 dove scoprì il piumino a ‘iniezione diretta’, super leggero e da utilizzare 8 mesi l’anno (quindi destagionalizzato), decise di creare una piccola collezione di piumini la cui caratteristica principale fosse, appunto, il fatto di avere un’imbottitura dalle elevate prestazioni termiche "plumtech" pur non usando la piuma d’oca, bensì un materiale altamente performante e preso a prestito dall’abbigliamento tecnico-sportivo. E’ nata così una nuova generazione di piumini resistenti, ultra leggeri, traspiranti, animal friendly e tascabili.

La Forest è stata fondata nel 1914 da Foresto Bargi, nonno di Nicolas, sarto che iniziò cucendo giacche da uomo per un compenso di 70 centesimi e che poi si trovò alla guida di una grande azienda che produceva capi d’abbigliamento maschili sartoriali. Oggi l’azienda è guidata dal nipote, classe 1970, un'educazione internazionale e una laurea in economia, che ha potenziato l’attività creando prima Ganesh, 10 anni fa, e poi Save the Duck, che ha portato l’azienda ben oltre i confini nazionali.

Altana S.p.A., a cui fa capo il brand di proprietà Brest, ha chiuso il 2013 con un fatturato di 89 milioni di euro. L’azienda, nata nel 1982, vanta diversi marchi in licenza, tra cui Pinko Up, Jeckerson, Moschino Baby Kid Teen, Manila Grace, Dondup, Bark, Imperial, Please e Moon Boot. Gucci ed Herno distribuiscono due linee baby e junior prodotte da Altana.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.