×
1 633
Fashion Jobs
JIL SANDER SPA
IT Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Product Manager Maglieria
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Milano
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
ANONIMA
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
District Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
NARA CAMICIE
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Account Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Retail Area Manager Piemonte/Liguria/Lombardia
Tempo Indeterminato · TORINO
ANONIMA
ww Wholesale Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Digital Client Development Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Di
Reuters
Pubblicato il
8 lug 2014
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Altagamma: la Russia soffre l'incertezza politica ed economica

Di
Reuters
Pubblicato il
8 lug 2014

Il mercato russo dei beni personali di alta gamma dovrebbe registrare nel 2014 un calo tra il 4% e il 6%, penalizzato da incertezza politica e fragilità economiche, e solo dal 2017 si prevedono miglioramenti grazie alla riduzione dei dazi.

Foto: Apcom


Particolarmente drastica la contrazione dei consumi dei cittadini russi nell'Unione europea, con un ribasso che nei primi cinque mesi dell'anno in Italia - dove i russi rappresentano la prima nazionalità per acquisti - sfiora il 13%.

E' questo il quadro illustrato l'8 luglio nel convegno "Le incognite del mercato russo di alta gamma" organizzato da Fondazione Altagamma.

Secondo il vice presidente Armando Branchini, "più della crisi politica, destinata a passare, saranno le fragilità strutturali dell'economia russa a condizionare i consumi di alta gamma ancora per molti anni. Si prevede un miglioramento nel 2017, quando sarà effettiva la riduzione dei dazi sulle categorie di prodotto più coinvolte nell'alto di gamma".

Nei primi cinque mesi di quest'anno, ha sottolineato Branchini citando dati Global Blue, gli acquisti dei cittadini russi sono diminuiti in tutti e quattro i principali mercati europei. In Italia si sono confermati come prima nazionalità ma le vendite nei negozi sono scese del 12,8% rispetto allo stesso periodo 2013, in Germania sono scivolati al secondo posto con un -15,6% di acquisti, in Francia sono rimasti secondi (-12,8%) e in Gran Bretagna con un -20,1% sono passati dalla quarta alla settima posizione.

© Thomson Reuters 2021 All rights reserved.