×
1 455
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Alibaba compra Lazada creandosi una testa di ponte nel Sud-Est asiatico

Di
Reuters
Pubblicato il
today 12 apr 2016
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Il colosso cinese dell'e-commerce Alibaba ha annunciato che acquisirà il controllo del retailer online Lazada per circa 1 miliardo di dollari (876 milioni di euro), il che gli permetterà di sviluppare la propria attività nel Sud-Est asiatico.


Lazada, fondato dal tedesco Rocket Internet nel 2012, e che ha sede a Singapore, è inoltre presente in Malesia, Indonesia, Filippine, Thailandia e Vietnam.

L'acquisizione permette ad Alibaba di arrivare nel Sud-Est dell'Asia, una regione dal grande potenziale di crescita. Si tratta però anche di un mercato difficile ed estremamente frammentato, in cui solo il 3% del totale delle vendite al dettaglio viene realizzato online.

Secondo l'accordo, che costituisce l'investimento più importante per Alibaba al di fuori della sua Cina, il gruppo cinese comprerà azioni di nuova emissione di Lazada pari a 500 milioni di dollari (438 milioni di euro), e il resto sarà acquisito dagli azionisti esistenti.

Tra questi azionisti, c'è il britannico Tesco (la cui quota dell'8,9% sarà ceduta per 129 milioni di dollari, valutando così il gruppo 1,5 miliardi di dollari) e anche Rocket Internet ed AB Kinnevik.

Alibaba e Lazada non hanno voluto indicare la dimensione della partecipazione, ma le informazioni date sembrano indicare che la transazione riguardi circa i due terzi delle azioni.

L'e-commerce nelle nazioni interessate rappresentava la cifra di 10,5 miliardi di dollari nel 2015, e l'1,5% del commercio al dettaglio in volume, secondo il consulente Frost & Sullivan. A titolo di comparazione, l'e-commerce rappresenta il 12% del mercato retail in Cina, e l'8% negli USA.

Inoltre, in Paesi come l'Indonesia, l'e-commerce deve affrontare delle complicazioni logistiche, visto che le consegne devono essere effettuate in una moltitudine di isole e porti, e utilizzando una rete stradale insufficiente e inadeguata.

Tra gli altri investimenti internazionali di Alibaba, possiamo citare in particolare la partecipazione per 500 milioni di dollari, insieme a Hon Hai Precision Industry e SoftBank Group, nel marketplace indiano Snapdeal.

Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: Reuters

© Thomson Reuters 2019 All rights reserved.