×
1 328
Fashion Jobs
BURBERRY
IT Project Manager
Tempo Indeterminato ·
BURBERRY
District Manager Outlets Northern Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Hse Specialist / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
10 apr 2014
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Albino riparte da solo

Pubblicato il
10 apr 2014

A 10 anni dalla nascita del suo marchio di prêt-à-porter femminile, Albino intraprende un nuovo percorso ripartendo da zero. Considerato come uno dei talenti promettenti del nuovo Made in Italy, lo stilista romano si era fatto discreto in queste ultime stagioni. Dopo alterne vicissitudini si è separato dallo storico socio Gianfranco Fenizia, con cui aveva aperto la sua maison nel 2004, e si è trasferito da gennaio in un nuovo showroom, in Viale Majno, a Milano. Uno spazio elegante dal tocco francese, che si affaccia su un giardino.

Un look Albino per l'inverno prossimo


Da questa stagione la collezione di prêt-à-porter è prodotta da un laboratorio di fiducia di Bergamo altamente qualificato, mentre la distribuzione è seguita internamente. “Ricomincio con una nuova strategia, in cui tutti i processi sono seguiti ora direttamente dalla maison”, racconta Albino d’Amato, che si autofinanzia grazie alle consulenze che sta portando avanti, in particolare con Madeleine Vionnet, Max Mara e un gruppo cinese.

Il marchio, che non sfilava più sulle passerelle milanese dalla primavera/estate 2012, ha scelto di presentare le collezioni a Parigi, città d’elezione per lo stilista, che ha frequentato la Chambre Syndicale de la Couture, e che ambisce a sfilare nella Ville Lumière. “Abbiamo fatto richiesta per entrare nel calendario parigino”, puntualizza.

Dopo un'impasse sulla primavera/estate 2014, la Maison Albino riparte dall’inverno 2014-15 con una collezione di 50 capi dalla forte impronta sartoriale e geometrica. Capispalla e abiti sono costruiti con materiali lussuosi (pellicce, crêpe double, panno, flanella mista cachemire) nei toni neutri e grigi con accenti di azzurro acquamarina.

Albino, autunno/inverno 2014-15


“La nuova strategia consiste nello sviluppare le collezioni in diversi e piccoli flash, molto più focalizzati su delle tipologie o dei temi precisi. Per l’estivo prossimo ci saranno due flash e da gennaio saliremo a tre flash a stagione. L’altra idea è di dare la possibilità al cliente di personalizzare i propri look. Ci sarà quindi il listino di base e, a parte, quello per un servizio su misura. Un servizio quasi di couture con dei costi da prêt-à-porter”, conclude Albino.

Il designer intende proporre prodotti più raffinati, ricercati e preziosi, puntando alla fascia più alta. Ha quindi aumentato i prezzi e sta cercando nuovi partner. Il marchio riparte con una quindicina di clienti, tra Russia, Cina e Giappone. Per il futuro guarda al mercato americano e all’Asia.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.