×
1 559
Fashion Jobs
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Buyer Pellami, Tessuti e Semilavorati Per Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Categoria Kids
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Retail Director - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
PAUL&SHARK
Area Manager Outlet - Centro Sud
Tempo Indeterminato · VARESE
SELECTA
Responsabile Tecnico di Produzione in Outsourcing
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Catalogue Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
Pubblicato il
18 mag 2013
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Abicalçados: le nuove sfide del calzaturiero brasiliano

Pubblicato il
18 mag 2013

Il Brasile sta acquistando sempre più riconoscimento all'interno del fashion system internazionale, affermandosi come player sul mercato internazionale. Le calzature sono l’esempio più tangibile di questa nuova dimensione della moda sulla scena mondiale, grazie anche all'attività di Abicalçados - l'Associazione brasiliana dei produttori di calzature.


Terzo produttore di calzature al mondo dopo Cina e India, il sistema calzaturiero brasiliano ha una struttura è molto simile a quella dei distretti italiani. La produzione brasiliana si concentra infatti in cinque stati/distretti che rappresentano altrettanti poli produttivi per un numero complessivo di circa 8.000 imprese con oltre 340.000 addetti a cui si aggiungono le 3.460 imprese e i 289.195 addetti dell’indotto (considerando le concerie, l’industria meccano-calzaturiera, l’industria della componentistica e degli altri prodotti in pelle). In questo modo l’industria calzaturiera, che possiede una tradizione artigianale secolare, riesce a sfruttare al meglio le proprie risorse sia naturali che professionali.

Le calzature brasiliane sono ormai esportate ovunque attirando buyer di tutto il mondo, che hanno la possibilità di differenziare la propria offerta e soddisfare la propria clientela. Nei primi tre mesi del 2013, l’industria brasiliana di calzature ha esportato un totale di 33.456.000 paia di scarpe per un valore complessivo di oltre 281 milioni di dollari. Come per altri sistemi produttivi, anche quello brasiliano risente delle difficoltà economiche del mercato internazionale ma, grazie alle caratteristiche della sua produzione, il Brasile possiede numerosi vantaggi competitivi.

“Negli ultimi decenni lo scenario è considerevolmente cambiato – spiega Heitor Klein, nuovo Presidente Esecutivo di Abicalçados. Il Brasile, da paese che forniva quasi esclusivamente manodopera a basso costo agli altri, segue oggi una strategia diversa da quella dei suoi primi competitor offrendo un prodotto con un più alto valore aggiunto, puntando su qualità e stile. Del resto la rivalutazione del Real nei confronti delle altre valute ha significato modificare espressamente il contesto competitivo in cui operavano le imprese brasiliane. Non più bassi costi produttivi agevolati da un basso valore della moneta, ma competizione sul design, la qualità del prodotto e il brand”.

Come per l’Europa, il Brasile si trova oggi ad affrontare le sfide imposte dal mercato internazionale: prima tra tutte, ostacolare l’ingresso delle importazioni di prodotti cinesi che vengono vendute a prezzi di dumping e garantire quindi l'industria nazionale attraverso l'attivazione di meccanismi di difesa commerciale da un lato e la formazione di manodopera sempre più qualificata dall'altro. Un primo passo avanti nella lotta all'importazione massiccia di calzature cinesi è stato fatto nel 2009, quando il Brasile è riuscito a imporre misure di anti-dumping grazie all'azione del Ministero dello Sviluppo, Industria e Commercio Estero e di Abicalçados, tuttora impegnata ad estendere tali provvedimenti nell’ottica di una completa tutela dell’originalità del prodotto brasiliano. “Questa è una delle battaglie che mi pongo come nuovo presidente di Abicalçados con l’obiettivo di portarla avanti tenacemente – conclude Heitor Klein. Come Associazione riteniamo che lo sviluppo di un’industria nazionale passi da un lato attraverso il rispetto delle regole e dall’altro accompagnando le imprese a competere su nuovi mercati e su questo nuovo scenario competitivo”.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.