×
1 461
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Business Compliance & Internal Control Staff
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · MANTOVA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Showroom Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Cashier/Back Office Per Boutique di Lusso
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Retail Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
THUN SPA
Area Manager Wholesales Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
BABY DREAM SRL
Fashion Buyer
Tempo Indeterminato · NAPOLI
ROSSIMODA S.P.A.
Tecnico Industrializzatore Strutture
Tempo Indeterminato · VIGONZA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
IT Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Responsabile Magazzino
Tempo Indeterminato · NAPOLI
PRAXI
Senior HR Controller
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PRONOVIAS GROUP
Junior IT Assistant
Tempo Indeterminato · CUNEO
EXPERIS S.R.L.
Responsabile Commerciale
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SASHA 2017 SRL
Gerente - Persona by Marina Rinaldi
Tempo Indeterminato · MILANO
HANG LOOSE SRL
Direttore Commerciale
Tempo Indeterminato · CASALE MONFERRATO
MIROGLIO FASHION SRL
Senior E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Digital Campaign Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LA DOUBLEJ
Junior Sales Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
District Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Product Development Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Taglio
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Centro Italia
Tempo Indeterminato · PESCARA
Pubblicità

Abaton crea un profumo al chinotto, grande riscoperta di questa estate

Di
Ansa
Pubblicato il
today 21 ago 2017
Tempo di lettura
access_time 4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

E' un agrume in piena riscoperta, con utilizzi vari, dalla classica bibita, arrivata indenne dagli anni '50 ad oggi ancora cult, al beauty. E' il chinotto. Dalla fioritura ricca e profumata nascono foglie e scorza da cui si estrae un olio essenziale utilizzato sia in cosmetica che in profumeria.

Abaton, "Chinotto Dark" - Abatonbros.com


Ed ecco che infine crescono i frutti che, a seconda della maturazione, danno a questo agrume colorazioni dal verde al giallo sino all’arancione. Dal carattere contradditorio, il chinotto si presenta molto amaro se consumato al naturale, ma molto piacevole se lavorato e trasformato nella celeberrima bibita degli anni ’30 - ancora oggi di grandissima tendenza - e squisito candito se caramellato a dovere.

L’incontro tra Savona e la pianta del chinotto risale circa al 1500. È merito di un esploratore savonese che, di ritorno da una spedizione in Cina, importa questo frutto, considerato dai navigatori un amuleto per tenere lontani malattie e pericoli. Grazie alle ottimali condizioni climatiche, l’impervia riviera savonese ne ha migliorato le proprietà organolettiche. Insediatosi perfettamente nell’ecosistema locale, il chinotto è diventato punta di diamante della città. Savona è infatti conosciuta come la Città del Chinotto.

La forte urbanizzazione accompagnata da sbalzi climatici a dir poco sfavorevoli ed inaspettati hanno distrutto la maggior parte delle coltivazioni presenti nel savonese. Ma grazie ad alcuni estimatori ed agricoltori ed appassionati, è stata riavviata. Un passato unico, avvincente ed originale che accompagna la storia di Savona e delle sue eccellenze dal 1500 ad oggi.

La passione dei fratelli Abaton per Savona e per le sue eccellenze è stata coinvolgente, facendo nascere Il Chinotto nella Rete, un pool di appassionati estimatori ed aziende accomunate dall’amore per questo straordinario agrume, presidio Slow Food. L’obiettivo principale della rete è quello di promuovere il territorio ligure e tutte le sue eccellenze, seguendo il fil rouge del chinotto, soprattutto mettendo in rete e in collaborazione diversi produttori, dai vivaisti al trasformatori, sia di prodotti food, sia di prodotti cosmetici ed anche di originali oggetti di design strettamente correlati alla storia di questo prezioso agrume e anche organizzando Tour del Chinotto, ed i laboratori sul chinotto, piacevoli escursioni ed interessanti eventi, tra le vie del gusto, arte e cultura.

Il chinotto - Ansa


Abaton, brand italiano di profumeria artistica, degli omonimi fratelli che dopo una stimolante esperienza negli Stati Uniti hanno concentrato le risorse creative nella realizzazione e distribuzione di una linea di prodotti d’eccellenza Made in Italy, rende oggi omaggio alla città con una fragranza unisex che esalta le note olfattive del prezioso agrume: "Chinotto Dark".

Fresche sono le note di testa, pungenti e agrumate richiamano infatti il verde delle foglie del frutto in piena raccolta. Note di coda sobrie, profonde e virili, legnose, rotonde quasi balsamiche con un fondo di assenzio, ginepro e incenso, rievocano l’aroma della tradizionale bevanda e il gusto profondo del frutto candito. Tra i prodotti artigianali dell'eclettico profumiere savonese oltre ai profumi ci sono saponi, prodotti da barba e articoli per rasatura, candele e profumatori per ambienti, fino alla maglieria in cachemire a titolo millesimale, cappelli e gioielleria. Oltre al sito e allo show room di Savona in Via Paleocapa, Abaton ha una filiale a New York a pochi passi dall’Empire State Building.

Chi è l’inventore della bevanda al Chinotto? E’ proprio un mistero, ancora oggi non si conosce il vero inventore di questa bibita che nel corso del tempo ha attirato a sé sempre più persone: alcuni sostengono che sia stata inventata nel 1932 dalla San Pellegrino, che ne è la principale produttrice; una differente ipotesi è che sia stato prodotto dalla azienda Neri di Capranica (VT) nel 1949. Altri affermano che la formula industriale fu inventata presso i laboratori della Costantino Rigamonti, il cui proprietario divenne successivamente presidente della Recoaro: si pensa infatti che proprio Emilio Rigamonti inventò la formula del chinotto a cavallo della guerra, nei laboratori della Costantino Rigamonti in Via Poerio 39 a Milano. La formula fu dapprima proposta alla Neri e successivamente alla Recoaro, con un accordo di acquisizione di una minoranza della società di cui Emilio Rigamonti fu Presidente almeno fino alla metà degli anni Sessanta.

La San Pellegrino riuscì a imitare la formulazione originaria solo successivamente.
Il chinotto Recoaro si guadagnò la sua fama di alternativa nazionale alla Coca Cola con il famoso slogan pubblicitario ‘L’altro modo di bere scuro’, e con un’etichetta che evidenziava il tricolore.

Ansa


Dai fasti autarchici e nazionalisti all’originale e briosa freschezza dei mitici anni 50’, bibita dissetante, aperitivo intellettuale, digestivo maturo, ricetta unica per cocktail da intenditori, ha influenzato le abitudini e i costumi sociali e come tutti i rituali sociali, anche quello del chinotto disponeva di un proprio apparato cerimoniale, in grandissimo uso fino a metà del Novecento, che consisteva in appositi servizi, in vetro artistico, di tradizione altarese, o in ceramica dal caratteristico stile bianco blu, realizzati nelle manifatture di Albissola e nelle famose icone vintage degli anni 50’.

Oggi il chinotto è stato riscoperto come fenomeno “cult”, che suscita grande simpatia nei confronti di pubblico trasversale sia giovane che maturo: dai cultori dell’ eccellenze agroalimentari, ai turisti e croceristi in cerca di nuovi sapori ed emozioni da portare a casa, fino ad associazioni di fan del chinotto e blogger incuriositi dai fenomeni “vintage” e di costume, non solo gastronomico.

Copyright © 2019 ANSA. All rights reserved.