×
1 373
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Discord Community Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Web3 Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ELENA MIRO'
Head of Merchandising And Buying
Tempo Indeterminato · ALBA
UMANA SPA
Industrial Controller
Tempo Indeterminato · SAN MAURO PASCOLI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci HR Controlling Reporting & Finance Projects Lead
Tempo Indeterminato ·
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Industrializzatore/Industrializzatrice Pelletteria
Tempo Indeterminato · PADOVA
EDAS
Responsabile Amministrativo/a
Tempo Indeterminato · ROMA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Direttore - Department Store Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Media Insights Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
THUN SPA
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Affiliate E-Commerce Coordinator
Tempo Indeterminato · CHIASSO
VERSACE
Stock Controller - Napoli
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Responsabile Ricerca Tessuti
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
TBD EYEWEAR
Creative Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Accessori Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Loss Prevention Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
AZIENDA RETAIL
Marketing Director
Tempo Indeterminato · NAPOLI
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Quality Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
FOURCORNERS
Sales Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Pubblicità
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
3 dic 2021
Tempo di lettura
5 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Zegna svela il suo nuovo logo e lancia la capsule collection Zegna Outdoor

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
3 dic 2021

Sebbene Zegna abbia appena compiuto 110 anni, la sua veneranda età non gli impedisce di continuare ad evolversi.

Questo venerdì, il marchio piemontese di prodotti di lusso svela la sua ultima collezione, una capsule chiamata Zegna Outdoor, e lancia un logo nuovo di zecca, mentre la sua casa madre, il gruppo Ermenegildo Zegna, è da poco approdata alla Borsa di New York.

La capsule Zegna Outdoor - Photo: Courtesy of Zegna


Disegnato da Alessandro Sartori, direttore creativo della maison, il logo, tutto in caratteri maiuscoli, fa riferimento al DNA del brand, che unisce tecnologia e artigianalità per garantire qualità superiore e stile elegante.
 
La capsule collection va indietro nel tempo fino a risalire alle origini dell'azienda, fondata da un giovane imprenditore di 18 anni, Ermenegildo Zegna, nel 1910. Con questo nome la maison era conosciuta fin dalla Seconda Guerra Mondiale - ora il marchio sarà chiamato semplicemente "Zegna" e beneficerà di una nuova identità visiva con un inedito packaging. 

“Era molto importante adottare un unico nome per il marchio, ed un unico logo. L'eliminazione del nome "Ermenegildo" rende il tutto più coerente. È un modo per riferirsi direttamente a questa nuova identità di Zegna, in cui il leisurewear di lusso e l'abbigliamento sportivo di fascia alta si trovano al centro della nostra offerta”, spiega Alessandro Sartori in un'intervista su Zoom dal suo studio di design a Milano.

Sul fronte commerciale, nonostante la pandemia, gli affari di Zegna godono di buona salute. Nel primo semestre del 2021, Ermenegildo Zegna ha visto aumentare le proprie vendite del 49,9%, a 603 milioni di euro, e l'azienda è addirittura tornata redditizia, ottenendo un utile netto di 32 milioni di euro. Questo autunno, Zegna ha raccolto quasi 880 milioni di dollari vendendo azioni durante la sua quotazione in Borsa a Wall Street, portando la valutazione del gruppo a 3,2 miliardi di dollari. La holding della famiglia del fondatore possiede ancora il 62% delle azioni della società.

Nel corso della sua storia, la casa di moda ha sperimentato diversi cambi di nome. Negli anni '30 si chiamava Fratelli Zegna di Angelo, prima di diventare Ermenegildo Zegna quando subentrò la nuova generazione. Oggi l'azienda è guidata da Gildo Zegna, che fa parte della terza generazione, mentre una quarta generazione sta salendo di rango e si prepara a subentrare; rinominare la maison solo Zegna rende il logo più pulito, più efficace e più facile da ricordare.

Photo: Courtesy of Zegna


Questo venerdì Alessandro Sartori apre anche una nuova strada lanciando la nuovissima capsule collection Zegna Outdoor: un incontro elegante tra abbigliamento da sci su misura studiato per l'altitudine, outfit eleganti per trascorrere il weekend in campagna e un guardaroba invernale adatto alla città. 
 
“È stato molto importante per noi lavorare con tessuti più leggeri e innovativi. Volevo offrire qualità tecniche reali, spingere ancora più in alto il know-how di Zegna. Tessuti ad alte prestazioni utilizzati nelle tute da sci, puro cashmere in un piumino invernale, felpe realizzate con tessuti ultra pregiati”, aggiunge lo stilista italiano.
 
La maggior parte dei prodotti della collezione sono il risultato di innovazioni tecniche. Di solito, l'abbigliamento sportivo da sci e da trekking è realizzato in nylon, ma Zegna ha utilizzato anche il cashmere o la vigogna. La maison ha sviluppato nuove fodere interne estremamente leggere, provenienti da fonti materiche rigenerate, che non fanno percepire che vi sia una membrana quando si indossa il capo. La trapuntatura è realizzata con tessuti riciclati. 

Questo incontro tra tecnologia e tessuti nobili risale al fondatore Ermenegildo Zegna, la cui strategia dagli anni '20 consisteva nell'acquistare filati di alta qualità, provenienti da paesi lontani come Mongolia e Sud Africa, e investire in telai inglesi di ultima generazione. Il risultato fu che la sua azienda si costruì la reputazione di fornitore senza rivali di tessuti rari, una fama che da allora non ha mai perduto.

Nato nelle Alpi Biellesi del Piemonte, Ermenegildo Zegna era un ecologista ante litteram. Fu lui a costruire la Strada 232, che si snoda tra le montagne per collegare Trivero, sua città natale, a Biella, crocevia mondiale della tessitura della seta. L'imprenditore vi ha acquisito nel corso degli anni un'immensa riserva naturale, nota come Oasi Zegna, che si estende per oltre 100 chilometri quadrati di colline e montagne, dove ha piantato più di 500.000 pini alpini e altre specie arboree. 

Photo: Courtesy of Zegna


Alessandro Sartori, o Ale per gli amici più intimi, scia fin dalla più tenera infanzia, e discende regolarmente le piste della vicina località di Courmayeur. Il designer porta regolarmente il suo team creativo in escursioni di team building nell'Oasi Zegna, un'esperienza che ha ispirato lo straordinario lookbook e la campagna pubblicata per il lancio della capsule. Le immagini sono di Koto Bolofo, fotografo sudafricano i cui lavori sono già apparsi su VogueVanity FairNew York Times e Numéro, e che ha realizzato campagne pubblicitarie per Burberry, Hermès e Louis Vuitton.
 
“È una serie fotografica davvero incredibile, che segue un taglio più editoriale di una classica campagna pubblicitaria. Koto è molto preciso nel suo lavoro. Abbiamo camminato nella neve, alla ricerca di angoli e punti di vista particolari. Ci siamo alzati alle 5 del mattino per essere in cima alla montagna alle 19:00. Tutto è stato fotografato sull'ultima neve della stagione, ad aprile, principalmente nell'Oasi Zegna”, si entusiasma Sartori. 

Negli ultimi mesi Zegna si è impegnata anche in altre collaborazioni, che compaiono nella serie fotografica. Con Kask, Zegna ha immaginato una nuova versione dell'iconico casco da sci “Piuma-R” in vigogna nera e marrone cannella, con Zai dei robusti sci neri da competizione, e con il marchio trentino La Sportiva scarponi da escursionismo e alpinismo estremo iper traspiranti, mentre insieme a Sigg ha creato una bottiglietta di alluminio nero.

Zegna ha inoltre aperto nuovi punti vendita, in particolare a Boston e New York, organizzati secondo un nuovo sistema modulare che consente una grande flessibilità nella disposizione delle collezioni e delle stagioni. A New York City, Zegna ha recentemente inaugurato Zegna Lab, uno spazio in Lafayette Street che offre collezioni in edizione limitata ed esperienze immersive, e dove i clienti possono ascoltare dischi in vinile vintage, selezionati dallo stesso Alessandro Sartori. Vi troveremo ovviamente la nuova capsule, pensata per adattarsi a più utilizzi.

Alessandro Sartori, direttore creativo di Zegna - DR


“Non si tratta solo di sci, ma anche di passeggiate e trekking - e di fondersi con lo stile cittadino. Abbiamo inserito questa collezione nella categoria dello sportswear di lusso; l'intera linea è realizzata con materiali di altissima qualità ed è disponibile nelle nostre iconiche gamme di colori: bianco panna, grigio medio e beige”, spiega Alessandro Sartori.

Lo stilista uscirà a salutare il pubblico al termine del défilé Zegna, che dovrebbe svolgersi venerdì 14 gennaio a Milano, giorno di apertura della stagione delle sfilate maschili italiane.

Per quanto riguarda la linea Zegna Outdoor, verrà lanciata questo venerdì in una trentina di flagship nel mondo, tra cui quelli di Mosca, Shanghai, Milano e New York, presso una serie di partner wholesale, vari negozi e pop-up temporanei, e su Internet, in particolare in Cina con Tencent ed e-Mall. 

Che il cammino le sia propizio!

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.