Zalando vuole rendere l’e-commerce più eco-friendly

Obiettivo: ridurre gli sprechi e le emissioni di diossido di carbonio generati dagli ordini effettuati sulla piattaforma e-commerce Zalando. La società tedesca l’ha annunciato il 22 maggio: i cosmetici saranno d’ora in poi imballati in carta al posto dei sacchetti di plastica e imballaggi riutilizzabili per spedire i prodotti saranno testati quest’anno.

REUTERS/Hannibal Hanschke

“I clienti riceveranno prodotti tessili o cosmetici in scatole o borse che potranno essere in seguito riutilizzate più volte per la spedizione o gli eventuali resi”, ha spiegato Melanie Hultsch, Direttore della responsabilità d’azienda presso Zalando.
 
“L’e-commerce deve diventare più rispettoso dell’ambiente”, ha dichiarato David Schneider, membro del Consiglio di Amministrazione, in occasione dell’assemblea generale annuale a Berlino. Secondo lui, questi sforzi saranno importanti anche per il successo dell’azienda.
 
Nel corso dell’ultimo esercizio, Zalando ha dovuto gestire ordini sempre più piccoli, il che ha aumentato il numero di colli e di tragitti di consegna. L’azienda non ha dato indicazioni sul numero dei resi.

Versione italiana di Laura Galbiati

Moda - Prêt à porter Moda - ScarpeModa - AltroIndustry
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER