Yoox e ICE promuovono il Made in Italy in Cina e USA

Siglata una partnership strategica tra Yoox, il marketplace attivo nel settore della moda e del lusso, e l’Istituto del Commercio Estero per la promozione del Made in Italy in Cina ed USA.

Yoox - Facebook/Yoox

L’obiettivo dell'accordo è di aiutare le piccole e medie imprese italiane - o "gemme nascoste", secondo la definizione del Presidente dell’ICE Michele Scannavini - a sviluppare le competenze necessarie per affrontare il commercio digitale, specificatamente nel mercato cinese e statunitense. Le aziende italiane che accettano ordini online sono, ad oggi, solo il 10% del totale, in Francia il 21% e in Germania il 27%. 
 
Grazie alla nuova intesa, all’interno della piattaforma Yoox verrà creata una vetrina digitale dove saranno messi in risalto un centinaio di marchi, tra emergenti e già consolidati.
 
Sono sei le aree tematiche in cui verranno suddivisi i brand selezionati: “Craftmanship”, “Style”, “Creativity”, “Innovation”, “Heritage” e “Design”. All’abbigliamento è riservata una quota del 40%, alle calzature del 25%, a borse e accessori che non utilizzino pellicce e pellami esotici del 23%, a bijoux prodotti senza metalli e pietre preziose del 6%, come anche al design, oggettistica e accessori per la casa, con l’esclusione di prodotti in legno e alimentari. 
 
“Attraverso un'intensa attività di formazione, la definizione di accordi di distribuzione con e-tailer, marketplace e retailer vogliamo aumentare il numero delle nostre aziende esportatrici e favorirne la crescita”, ha commentato Scannavini.
 
Yoox, sito di e-commerce fondato nel 2000 da Federico Marchetti, vanta filiali aperte negli USA, nel 2003, e in Cina, nel 2010. La sua consolidata esperienza nei due mercati di riferimento e la sua presenza in oltre cento Paesi sono i motivi che hanno indotto l’ICE a preferire Yoox come partner ideale per questa iniziativa.   

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - AltroLusso - AltroDistribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER