Women'Secret punta ad un importante sviluppo in Cina

La catena di lingerie del gruppo spagnolo Cortefiel, Women’Secret, ha annunciato un importante accordo che riguarda la Cina con la compagnia sudcoreana The BasicHouse, basato sull'apertura di più di 300 punti vendita e corner nei prossimi 5 anni.

L'accordo segue un altro simile perfezionato nello scorso marzo per l'apertura in questo Paese di 800 unità ad insegna Springfield e Piedro del Hierro, stavolta insieme al gruppo cinese Scarvic.

Women'Secret aveva già firmato lo scorso aprile un accordo simile riguardante la Turchia.
L'azienda di biancheria intima aveva invece già siglato un accordo lo scorso aprile per l'apertura di 60 punti vendita in Turchia con il gruppo turco Unifor.

Il partner di Women’Secret in Cina è nato in Corea del Sud con un primo punto vendita nel 2000. E' presente in Cina dal 2004, dove può contare su 150 punti vendita. A livello globale, The BasicHouse è alla testa di una rete di più di 1.500 store e corner in Paesi come la Corea del Sud e la Cina, ma anche la Russia, l’Arabia Saudita, il Kuwait e l’Armenia.

The Basic House ha sviluppato dei marchi soprattutto sul mercato interno e gestisce anche delle licenze in Corea per il marchio D’Urban, di proprietà dell'agglomerato societario Li&Fung e Speedo. L’azienda è quotata alla Borsa di Seul.

Quest'accordo fa parte di un vasto piano di internazionalizzazione del gruppo spagnolo. Cortefiel, attraverso le sue varie insegne, è presente oggi in una sessantina di Paesi. L’obiettivo è che a medio termine la dimensione internazionale pesi almeno per il 50% sulla sua attività.

Jean-Paul Leroy (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Biancheria intimaDistribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER