×
1 675
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Group Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Expansion Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Export Sales Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PINKO
HR Cost Controller & Hris
Tempo Indeterminato · FIDENZA
BETTY BLUE S.P.A.
Impiegato/a Back Office Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
MICHAEL PAGE ITALIA
Merchandising Manager - Abbigliamento e Calzature - Padova
Tempo Indeterminato ·
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Export Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · TREVISO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Watches & Jewellery Marketing & Communication Director
Tempo Indeterminato · MILANO
AMINA MUADDI
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Responsabile Avanzamento Campionario
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Leather Goods Merchandising Senior Manager
Tempo Indeterminato ·
DELL'OGLIO
HR Generalist
Tempo Indeterminato · PALERMO
DELL'OGLIO
Senior Fashion Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
C.P. COMPANY
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
Area Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Specialista Amministrazione Del Personale
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Allestimenti Visual - Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
247 SHOWROOM
Regional Account Manager DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Learning And Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta People Engagement And Employer Branding Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
18 mag 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Wolford ha subito la pandemia, ma ne esce senza debiti e inizia la ripresa

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
18 mag 2021

Wolford ha appena pubblicato i risultati annuali dell'ultimo anno fiscale, nel quale è tornato alla redditività. Il marchio austriaco di calzetteria e abbigliamento per la casa di lusso ha però accennato ad una “significativa perdita di business” a causa della pandemia.

Wolford


Il periodo da maggio a dicembre 2020 è stato caratterizzato da alti e bassi. Dopo la riapertura dei negozi in Europa, Stati Uniti e Cina nella seconda metà del 2020 al termine della prima ondata di Covid-19, i nuovi lockdown in Europa da ottobre 2020 hanno comportato perdite significative “che avranno probabilmente conseguenze sul secondo semestre del 2021”.
 
Detto questo, Wolford ha comunque generato vendite per 68 milioni di euro nel periodo, con un calo relativamente contenuto: -25% rispetto ai corrispondenti otto mesi del 2019.

Ma diamo uno sguardo più da vicino ai profitti. Nonostante il mancato guadagno dovuto al Covid-19, Wolford ha realizzato un utile complessivo di 12,8 milioni di euro, una cifra significativamente migliore rispetto ai 14,5 milioni di perdite dell'esercizio precedente. Tuttavia, questo dato è da prendere con le pinze, in quanto è in parte dovuto “alla vendita di beni immobili e alla variazione di valore di altri beni con diritto d'uso il cui valore è stato rivalutato” In particolare, il gruppo ha ricavato 72 milioni di euro dalla vendita di una proprietà a Bregenz e ha utilizzato questo capitale per estinguere tutti i propri debiti.
 
Durante questo anno fiscale troncato, il marchio ha anche implementato nuove misure di ristrutturazione. I costi delle risorse umane, in particolare, sono stati ridotti di oltre il 20%.
 
E l’accento posto sul digitale ha permesso alle vendite online di crescere del 45%. Secondo l'azienda, il proprio store online e quelli dei suoi partner generano ora quasi il 21% delle sue vendite totali.

Wolford


Grazie alla sua rapida reazione alla pandemia, la società è riuscita a vendere più di 700.000 mascherine Wolford Care, per un importo complessivo di oltre 10 milioni di euro. Esse sono diventate “un punto fermo della linea di prodotti Wolford”.
 
Nel frattempo, l'azienda aggiunge che le sue collezioni The W e W Lab sono state “integrate con successo nell'architettura del marchio e fanno parte del nuovo volto di Wolford”. La collaborazione con Adidas ha “superato di gran lunga ogni aspettativa”.
 
La linea Essential Collection è stata ora rilanciata e sarà oggetto di campagne mirate nei prossimi mesi.
 
L'azienda si sta espandendo all’estero, in particolare in Polonia, Scandinavia, Emirati Arabi Uniti, America Centrale e Giappone. Sono stati conclusi accordi di partnership con “agenzie e distributori seri per beneficiare della loro conoscenza del proprio mercato e della loro presenza locale. Diversi multimarca ci hanno aperto le porte nel 2020”.
 
L'obiettivo ora è raggiungere il pareggio nel FY 2021 e per ora i ricavi dell'anno sono del 22,4% superiori rispetto a quelli del 2020. Il margine lordo è aumentato di 1,7 punti percentuali e progetti come la vendita a distanza e lo streaming hanno aiutato le vendite di marzo a crescere del 38%, a 2 milioni di euro, rispetto a un anno fa.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.