×
701
Fashion Jobs
CAMICISSIMA
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Impiegato/a Ufficio Commerciale
Tempo Indeterminato · MERATE
DELL'OGLIO
Resident Seller
Tempo Indeterminato · PALERMO
BRAMA SRL
Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
JD SPORTS FASHION PLC
HR & Payroll Advisor - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
OFF-WHITE C/O VIRGIL ABLOH
Franchising Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager Accessori e Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB SPA
Network & Security Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
CONFIDENZIALE
Sistemista IT
Tempo Indeterminato · LUGANO
NEIL BARRETT
IT Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
INTICOM
Digital Media Manager
Tempo Indeterminato · GALLARATE
FOURCORNERS
Product Marketing Manager - Fragranze
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Logistic And Customer Service Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
RANDSTAD ITALIA
Sales Developer
Tempo Indeterminato · COMO
ANONIMA
Commerciale Senior
Tempo Indeterminato · CREMONA
MIROGLIO FASHION S.R.L.
Digital Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
SLOWEAR SPA
Retention Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Omnichannel Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
10 feb 2020
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Windsor (Holy Fashion Group) approda in Italia

Pubblicato il
10 feb 2020

Il marchio di abbigliamento maschile e femminile Windsor, che da alcuni anni fa capo alla società svizzera Holy Fashion Group, approda in Italia affidandosi allo showroom multibrand milanese Elisa Gaito, attivo da oltre 20 anni in Via Marcona, 3. Lo vedremo presentarsi per la prima volta alla Settimana della Moda di Milano con la pre-collezione Donna e con la linea femminile principale.

Windsor, AI 2020/21


Portavoce di un lusso rilassato e autentico, Windsor si chiama così dal 1960, ma venne creato nel 1889 in Germania, a Bielefeld, con il nome Ross & Kahn, tratto dai cognomi dei fondatori. Ora si presenta in Italia con la stagione Autunno-Inverno 2020/21 per consolidare ed incrementare la propria presenza internazionale, si legge in un comunicato. Il potenziamento dell’espansione globale di Windsor è guidato da Jan Mangold, dal 2016 Managing Director del brand.
 
Contattata da FashionNetwork.com, tramite un portavoce Windsor ha fatto sapere che il suo fatturato (che preferisce non comunicare) è salito del 10% lo scorso anno, con una previsione di crescita identica per il 2020. Germania, Svizzera e Russia sono i suoi primi 3 mercati nell’ordine, con il 90% del giro d’affari realizzato fuori dalla confederazione elvetica.

Nel corso dell’esercizio 2019 sono diventati 500 i negozi multimarca che distribuiscono Windsor nel mondo, in 28 nazioni, soprattutto europee, ma anche asiatiche e americane, mentre i monomarca sono 10. “Le loro vendite stanno crescendo”, ci indica la società, “soprattutto in quelli esteri”. Inoltre, Windsor viene commercializzato in circa 100 tra corner e shop-in-shop internazionali. Gli opening più recenti sono stati da Jelmoli e Alsterhaus e un pop-up al grande magazzino Printemps di Parigi.
 
Ottimi anche i risultati dell’e-commerce, che rappresenta ormai il 10% delle vendite complessive, con un 30% di crescita nell’ultimo anno, fa sapere l’azienda, la quale indica nel “diventare un player davvero globale nel settore del lusso premium, aprendo nuove opportunità e account ovunque” l’obiettivo strategico del prossimo futuro di Windsor, che ancora non precisa se, quando e dove intende aprire nuovi negozi monomarca in Italia e in Europa.
 
Windsor punta su un design pulito e moderno, su una perfetta vestibilità e su materiali pregiati, quasi tutti italiani, visto che i tessuti dei suoi vestiti sono di Loro Piana, Colombo, Reda, Candiani o del Lanificio Ermenegildo Zegna.
 
I capi iconici di Windsor sono il blazer femminile, la giacca maschile in tessuti inediti ultra comfort e totalmente decostruita e le proposte total look. “Blazer e cappotti sportivi sono il nostro heritage e rimarranno protagonisti delle collezioni anche in futuro, oltre ad essere i prodotti in maggiore crescita di vendite”, racconta il portavoce. “Il nostro stile sta diventando sempre meno formale e più casual e soft stagione dopo stagione, inserendosi nel filone di una sartorialità moderna, all’insegna di un’eleganza semplice”.

Windsor, AI 2020/21


A livello stilistico, la pre-collezione donna di Windsor per l’AI 2020/21 (come del resto la linea principale) mostra il leit-motiv del “rilassato su misura”. La vocazione sartoriale di Windsor si esprime nei blazer dalle silhouette nuove, mentre gli abiti sono spesso mixati a pantaloni ampi e casual.
 
I cappotti sono realizzati in alpaca, mohair, cashmere e lana pregiata, e sono abbinati alla collezione di maglieria, che presenta pezzi realizzati in puro cashmere, mentre i capi shearling spaziano dal soprabito destrutturato al biker oversize. L’active appare con discrezione, ma spicca nel bomber dalle forme innovative. La fantasia macro-check è un tema chiave. Accenti delicati e femminili si trovano nel tessuto in crêpe che scorre fra gonne e vestiti. Stampe geometriche e decorative su twill e viscosa di seta accarezzano maglie ampie e avvolgenti.
 
Il gruppo svizzero Holy Fashion Group dà lavoro a circa 1.000 persone, incluse quelle nei negozi e nello showroom, ha sede a Kreuzlingen, sul lago di Costanza, nel cantone di Turgovia (Thurgau), e possiede inoltre i marchi Strellson e Joop! Anche Windsor ha spostato da diverso tempo la propria sede a Kreuzlingen.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.