Who’s Next mescolerà maggiormente moda e accessori in gennaio

Dopo molti anni uno a fianco all’altro alla Porta di Versailles, i saloni moda Who’s Next e Première Classe vivranno ciascuno di vita propria. Il prossimo gennaio, il salone organizzato da WSN Développement si presenterà sotto un’unica insegna: Who’s Next. Un cambiamento che comunque non determinerà una contrazione dell’universo degli accessori, ma una nuova opzione strategica che consiste nel mixarli con la moda piuttosto che di farne un salone a parte.

Il manifesto dell'edizione di gennaio 2019 - Who's Next

“L'idea non è di indebolire l'una o l'altra fiera. Il ragionamento è stato che noi avevamo due marchi forti, Who’s Next Porte de Versailles e Première Classe Tuileries. Semplificando e posizionando ciascuno di essi in modo migliore sul loro segmento, si va a rafforzarli”, sostiene Frédéric Maus, condirettore generale di WSN. Première Classe sarà dunque ancora il salone di riferimento dell’organizzatore francese nella seconda sessione, dopo che esso stesso la scorsa stagione ha aperto le sue porte al prêt-à-porter.
 
E il Who’s Next sarà spostato al 18-21 gennaio con l’adozione di un format che rispecchierà questa nuova strategia: gli accessori non saranno dunque più uniti in un unico settore, ma inframmezzati all’abbigliamento nei padiglioni 3 e 4, per ispirare maggiormente i buyer, spiega l’organizzazione.
 
Altre novità: il ‘Fame’, come sempre nel padiglione 2.2, si doterà di una nuova scenografia lunare ispirata al tema generale dell’edizione, “Apollo Club”, ovvero quando l’energia della discoteca incontra il cosmo. Se non si entra dal ‘Fame’, si potrà accedere al salone da un nuovo settore: il ‘What’s up’ nel padiglione 3, che punta a riunire i marchi di moda e accessori del salone dotati di uno spirito urbano, misto, street e vintage.

La configurazione del salone Who's Next di gennaio 2019 - WSN

Un nuovo universo sarà lanciato il prossimo gennaio: chiamato ‘Inside’, si tratterà di una selezione lifestyle basata sugli “interni”, che abbinerà arredi, fragranze d’ambiente, athleisure e un po’ di lingerie. Un’offerta che si situerà nella diagonale del padiglione 3 e farà posto a degli stilisti invitati. Quattro creativi ancora sconosciuti costruiranno un appartamento. Ognuno di loro ne progetterà una stanza ispiratrice con due partner a supporto, la tisaneria Le Bénéfique e il concept store di oggettistica La Trésorerie, situati in rue du Château-d’Eau, nel X arrondissement di Parigi. La loro missione: incoraggiare i buyer a prendersi del tempo per se stessi.
 
Infine, le due iniziative lanciate lo scorso settembre, Villa Beauté e Fine Jewellery, sono confermate per la loro seconda edizione, in cui saranno rafforzate le rispettive proposte, una di cosmetici, prodotti per la cura del corpo e dei capelli basata su du cardini (prodotti naturali e K Beauty), e l'altra del segmento attualmente acclamato della gioielleria intermedia, preziosa ma accessibile.
 
“Tutto ciò costituisce la continuazione logica di ciò che abbiamo iniziato la scorsa stagione con questa visione di Who’s Next come il più grande concept store del mondo”, conclude Frédéric Maus.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - AccessoriLusso - AccessoriSaloni / fiere
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER