Walmart torna a brillare, vendite volano con boom dell'online

Walmart torna a brillare. Complice la ripresa economica americana e il boom delle vendite online il colosso chiude il quarto trimestre sopra le attese. E vola a Wall Street, dove arriva a guadagnare il 4%.

Depositphotos

Dopo mesi all'ombra di Amazon, Walmart ingrana così la quinta. Negli ultimi tre mesi del 2018 le vendite online sono salite del 43%, contribuendo al miglior quarto trimestre di Walmart in almeno dieci anni. L'utile netto è salito a 3,69 miliardi di dollari (3,24 miliardi di euro) rispetto ai 2,18 miliardi dell'anno precedente.

I ricavi sono balzati dell'1,9% a 138,8 miliardi di dollari (122,2 miliardi di euro). Al netto delle fluttuazioni dei tassi di cambio l'aumento è stato del 3,1% a 140,5 miliardi di dollari (123,7 miliardi di euro). Nonostante questo il margine di profitto è sceso: a pesare gli elevati costi di trasporto, gli investimenti online e il fatto che gli ordini al dettaglio hanno margini più bassi.

La crescita di Walmart nel quarto trimestre passa anche per i giocattoli: il colosso infatti ha cercato di catturare con successo almeno parte delle quote di mercato di Toys 'R' Us, aumentando il suo assortimento di giochi e organizzando eventi per consentire ai bambini di provare i giocattoli dei desideri prima di chiederli a Babbo Natale.

I risultati di Walmart rassicurano comunque sul buono stato di salute dei consumatori americani. Il calo inatteso delle vendite al dettaglio in dicembre, scese dell'1,2% in quella che è stata la maggiore contrazione dal 2009, ha gelato gli investitori facendo temere un forte rallentamento economico. I consumi sono infatti i due terzi del PIL americano e se il motore dei consumatori si inceppa le conseguenze in termini di PIL sono pesanti.

"Secondo noi i consumatori sono in un buon stato di salute", afferma il chief financial officer di Walmart, Brett Briggs. Walmart ha registrato un aumento del traffico nei suoi negozi di solo lo 0,9%, in calo dal +1,6% del 2017. Ma i consumatori hanno speso in media il 3,3% in più rispetto all'anno precedente. "Monitoriamo i consumi e siamo pronti ad agire se le cose dovessero cambiare, ma riteniamo le nostre stime buone per il prossimo anno", aggiunge Briggs.

Walmart ha confermato i suoi target 2019 per le vendite e ha aumentato il dividendo, da pagare agli azionisti dall'1 aprile, del 2% a 2,12 dollari per azione dai 2,08 dollari precedenti. Un aumento significativo per azionisti che attendevano da tempo il rilancio.

Copyright © 2019 ANSA. All rights reserved.

Business
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER