Wacoal compra il marchio statunitense di biancheria intima Lively

Il produttore giapponese di biancheria intima Wacoal Holdings Corp. ha perfezionato un accordo per acquisire il gruppo statunitense di underwear Intimates Online, Inc., che controlla il brand Lively. Il prezzo d’acquisto è stato fissato a 85 milioni di dollari (76,34 milioni di euro). L’operazione punta a favorire la crescita di Wacoal negli States.

Wacoal vuole tentare di affrontare un mercato più giovane tramite l'acquisto di Lively - Instagram: @wearlively

In linea con la strategia presentata da Wacoal il mese scorso, l’acquisto di tutte le azioni emesse e in circolazione di Intimates Online dovrebbe accelerare l'espansione del marchio giapponese in tutto il continente americano.
 
Il gruppo con sede a Kyoto punta infatti a crescere più rapidamente negli Stati Uniti e quella di Lively è un'acquisizione alquanto strategica per raggiungere quel mercato. Questo marchio nato su Internet si adatta perfettamente alla tendenza del momento.
 
Wacoal apprezza in particolare l'uso dell'e-commerce come principale canale di vendita dell'azienda, la sua forte presenza sui social network e il suo programma di ambasciatrici del marchio, così come la sua filosofia di “sostegno all’indipendenza delle donne e delle loro attività”. Secondo il marchio giapponese, questi elementi hanno permesso al brand di piacere ai “millennials in un contesto in cui le preferenze dei consumatori cambiano”.
 
Ed è esattamente il mercato dei millennials che Wacoal, i cui attuali clienti sono generalmente più attempati, vorrebbe provare a sedurre per accelerare la propria crescita negli Stati Uniti. La società trarrà inoltre vantaggio dall'esperienza di Lively nell'e-commerce e nel marketing digitale.
 
In cambio, il marchio americano potrà sfruttare le capacità di progettazione e produzione molto più ampie dela sua nuova casa madre, e le sue infrastrutture. Wacoal sembra insinuare che Lively potrebbe lanciarsi all'estero in futuro.
 
Intimates Online è un gruppo fondato da Michelle Cordeiro Grant nel 2015 che attualmente possiede negozi a New York e Chicago e una propria piattaforma di e-commerce. Nel corso del 2018, le vendite della società sono quasi raddoppiate, a 11,49 milioni di dollari (10,32 milioni di euro), ma le sue perdite nette sono arrivate a 3,682 milioni di dollari (3,31 milioni di euro).

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Biancheria intimaBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER