WSN Développement annulla il nuovo salone che avrebbe dovuto lanciare a giugno

WSN Développement cambia idea. L'opportunità che l’organizzatore di manifestazioni fieristiche aveva rivelato all’inizio della stagione commerciale, durante la Fashion Week maschile di giugno, in definitiva non è risultata sufficiente per realizzare un nuovo salone fisico. Dunque, "Nom de code June", come doveva chiamarsi, non si svolgerà.

Fra le corsie di uno dei saloni di WSN Développement, Paris sur Mode, in place de la Concorde - Pixel Formula

La manifestazione professionale doveva tenersi in place de la Concorde alla fine di giugno, contemporaneamente al Tranoï e insieme a molti altri appuntamenti, come il nuovo format misto Man/Woman, e anche alla versione parigina del salone danese CIFF (che per il momento non ha precisato se è riuscito a trovare una location). Il salone puntava ad inserirsi a monte nel calendario dei marchi femminili che desideravano incontrare i compratori all'inizio della stagione, per corrispondere meglio alle loro tempistiche degli ordini.
 
"Dopo aver consultato diversi professionisti e i team interni, abbiamo ritenuto che aggiungere un appuntamento tradizionale al calendario di giugno non era la soluzione migliore da proporre; c'erano già molte offerte sulla piazza parigina in questo periodo e rischiavamo, aggiungendo una ulteriore proposta, di creare una situazione insoddisfacente per tutti generando una eccessiva sollecitazione dei buyer”, spiega Frédéric Maus, condirettore generale di WSN Développement.
 
Questa inversione di tendenza si basa sulla convinzione che il mondo dei saloni si stia evolvendo, e quindi non è verso la creazione di nuovi eventi fisici che WSN Développement vuole orientarsi. “I nostri saloni della Porte de Versailles e delle Tuileries funzionano, sono leader e continueranno a rafforzarsi; oltre a questi appuntamenti fondamentali, i clienti necessitano di altri servizi annuali e duraturi che servano i loro interessi, qualsiasi sia il luogo in cui espongono”, spiega Frédéric Maus, il quale ricorda che la società organizzatrice di fiere ha architettato un’altra novità per quest’anno.
 
In ultima analisi, è online che WSN Développement vede opportunità migliori. E Maus fornisce alcuni dettagli su come sarà delineato questo progetto: lanciata normalmente nel mese di giugno, la piattaforma costituirà per i marchi uno strumento per presentare le collezioni ai buyer, con la possibilità d’interagire con loro, sostiene l’organizzatore. Per ora, non sembra quindi prendere forma uno strumento d’acquisto come quello che sta invece preparando il Tranoï, ma piuttosto un supporto di comunicazione che prolungherà il contatto tra espositori e visitatori. Ma non solo. La piattaforma dovrebbe infatti essere aperta anche a dei marchi che non sono presenti negli appuntamenti fisici di WSN Développement. 

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Saloni / fiere
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER